Quantcast

Centro sportivo San Michele a Rottofreno, nuova reception dedicata a Massimo Speroni

Centro sportivo San Michele a Rottofreno (Piacenza), nuova reception dedicata alla memoria di Massimo Speroni.

La struttura – destinata anche ad ospitare un punto ristoro – è stata realizzata da ex calciatori e sostenitori del FC Rottofreno, che hanno deciso di donarla al Comune di Rottofreno. “Vedere persone che, ancora a distanza di anni da quando hanno appeso le scarpette al chiodo, si impegnano in prima persona per dare continuità ad un progetto sportivo ed educativo nato nel 1964 è la prova tangibile che l’FC Rottofreno ha saputo coniugare i valori dello sport, l’attaccamento alla maglia, il radicamento profondo dentro una comunità” – scrive il sindaco Raffaele Veneziani su Facebook.

“Questa struttura è stata intitolata alla memoria di Massimo Speroni, infaticabile dirigente, uomo dal cuore enorme, anima dell’associazione e della intera comunità di Rottofreno. Ho avuto la fortuna di conoscerlo e sono tra coloro che sente la mancanza della sua capacità di sorridere insieme, di spronare nelle difficoltà, di ridere fino alle lacrime, di prendersi in giro con ironia e semplicità. Non posso nascondere di avere provato una grande emozione nel ricordarlo alla presenza di sua moglie e dei suoi figli, della mamma e del fratello. Niente meglio di un luogo di aggregazione poteva rappresentare “lo Spero”, e sono contento di aver fatto in tempo a partecipare con la fascia tricolore a questo momento breve ma estremamente profondo”.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di PiacenzaSera, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.