Quantcast

Come togliere la muffa dalle pareti di casa

Più informazioni su

La muffa è un insieme di microrganismi che si disperdono nell’aria e possono provocare potenziali danni alla nostra salute. Ecco alcuni rimedi per eliminarla quando compare sulle pareti di casa.

Al giorno d’oggi esistono svariate soluzioni più o meno convenienti ed efficienti per eliminare la muffa dalle pareti di casa. Su Internet, ma anche nei negozi specializzati, si possono trovare prodotti chimici e naturali, ma anche quelli misti, che offrono un’azione combinata. Ma se di fronte a qualche macchia provocata dalla muffa desiderate operare il più presto possibile, allora in questo articolo troverete tutto ciò che serve per eliminarla velocemente.

Infatti, questo può rappresentare un problema serio, che si verifica in particolar modo nelle case più vecchia o in cui c’è un ricambio d’aria poco frequente. Ma il vero rischio non è tanto quello estetico (che sicuramente ha un valore non da poco) ma è anche e soprattutto legato a ripercussioni sulla salute, come reazioni allergiche e problemi di respirazione.

Ebbene, una volta aver capito la proporzione di muffa presente sul muro di casa, è fondamentale capire anche il motivo per cui si è formata, quindi agire di conseguenza. Seguiteci allora con la lettura dei prossimi paragrafi per avere un quadro più chiaro della situazione.

Cause della muffa sui muri

Le motivazioni più comuni per cui si può propagare la muffa sulle pareti di casa sono sicuramente attribuibili a difetti di posa dei ponti termici. Ma non solo questo, perché potrebbe capitare anche l’infiltrazione di acqua piovana, oppure la rottura di un tubo dell’abitazione sopra di voi o accanto a voi, se abitate in un condominio.

Può verificarsi anche la risalita dell’acqua dal terreno oppure particolare condensa e alta percentuale di umidità nell’aria. Altrettanto importante è sicuramente il livello di traspirabilità delle pareti, che se è al minimo potrebbe comportare la nascita di muffe persistenti. A tal proposito, vi consigliamo di far arieggiare la casa molto più a lungo e di frequente.

Rimedi contro la muffa sui muri

Su siti come https://espertoutensili.com/ si possono trovare numerosi articoli utili per rendere migliore la propria casa attraverso il fai-da-te. E altresì si trovano anche prodotti e articoli utili per combattere la muffa, che se non è causata da un’infiltrazione dell’acqua, sarà necessario eliminare attraverso rimedi pratici.

In primo luogo, se notate subito un aumento dell’umidità in casa, è bene adottare alcune accortezze come limitare il più possibile la presenza di piante. Se siete soliti asciugare i panni in casa, è bene evitare anche questa pratica ed esporre direttamente all’aria aperta, accendendo spesso le cappe di aspirazione in cucina e le ventole nel bagno. Altrettanto importante è adottare delle tinture antimuffa, che permettano di evitare situazioni spiacevoli e potenzialmente pericolose per la salute.

Chi è invece alla ricerca di veri e propri rimedi naturali, sarà soddisfatto dal sapere che ce li ha a portata di mano. Infatti, uno dei prodotti più utilizzati per l’eliminazione della muffa dalle pareti è il bicarbonato di sodio, ma anche l’aceto.

Il primo va semplicemente diluito in acqua e utilizzato per la pulizia dei muri delle diverse stanze: è utile anche per togliere le macchie ostinate. Il secondo, invece, andrà usato una volta ogni 3/4 mesi circa, aggiunto all’acqua. Il composto ottenuto servirà per disinfettare e quindi eliminare anche i batteri che generano le muffe sulle pareti.

Un’altra soluzione utile è quella del sale grosso, che notoriamente aiuta a catturare l’umidità in eccesso; va semplicemente posizionato in un contenitore qualsiasi ee nella stanza interessata. Altrettanto utile se volete evitare l’utilizzo di prodotti chimici è quello di adoperare l’estratto di agrumi. Lo potete facilmente acquistare su Internet oppure nella vostra erboristeria di fiducia. Andranno semplicemente diluite 20/30 gocce in 2/3 tazze di acqua tiepida, quindi versato tutto all’interno di un nebulizzatore e spruzzato sulle parti interessate. A questo punto, dovrete solo lasciar agire il composto per qualche ora e sciacquare accuratamente. Un’alternativa interessante può essere anche quella di aggiungere qualche cucchiaino di estratto di tè.

Se la muffa non va via?

I motivi per cui la muffa potrebbe continuare a resistere ai rimedi che vi abbiamo elencato e anche a quelli chimici possono essere diversi.

Probabilmente, le temperature basse e il meteo possono contribuire, insieme alle condizioni strutturali non proprio perfette di una parete.

In ogni caso, noi vi consigliamo di chiedere la consulenza di un esperto, che vi potrà aiutare anche usando strumenti professionali.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di PiacenzaSera, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.