Quantcast

Comitato regionale Federugby, il piacentino Castagnola entra nel consiglio

Più informazioni su

Si è tenuta domenica 2 maggio, presso la sede del Comitato Regionale Emilia-Romagna della Federazione Italiana Rugby, l’assemblea elettiva chiamata a rinnovare il proprio Presidente e consiglio per il prossimo quadriennio.

Alla presenza del Presidente Onorario della Federazione Italiana Rugby Giancarlo Dondi, prima della votazione, il Presidente Giovanni Poggiali insieme al consiglio uscente ha salutato i presenti alla fine del mandato fine mandato che ha visto l’imprenditore ravennate numero 1 del rugby emiliano-romagnolo.  Nell’assemblea diretta dal Vicepresidente della Federazione Italiana Rugby Antonio Luisi insieme al consigliere federale Antonella Gualandri, le società affiliate al Comitato Regionale aventi diritto al voto hanno espresso il loro voto eleggendo col 76% delle preferenze a nuovo Presidente Giacomo Berdondini, 35enne ravennate consigliere uscente nell’ultimo mandato.

Alta l’affluenza all’assemblea odierna – spiega una nota del Crer -, con più del 90% dei voti rappresentati in aula alla Cittadella del Rugby di Parma. gli aventi diritto al voto presenti rappresentati 37 società presenti tra le 50. Dopo la riforma federale che ha diminuito il numero dei membri del consiglio da 8 a 5, il nuovo consiglio del CRER è così formato:

Giacomo Berdondini, ravvenate classe 1985 – Presidente

Daniele Cantarelli, modenese classe 1989 – Consigliere

Marco Castagnola, piacentino classe 1972 – Consigliere

Enrico Freddi, modenese classe 1955 – Consigliere

Pietro Rusconi, parmense classe 1969 – Consigliere

Tre sono dunque i nuovi consiglieri, col solo Enrico Freddi confermato rispetto al precedente mandato. Le prime parole del neo Presidente Giacomo Berdondini: “Ringrazio tutte le società per la positiva affluenza odierna: l’assemblea è il momento più importante nella vita sociale del nostro comitato. Da domani ci metteremo al lavoro insieme ai consiglieri eletti per essere al miglior servizio di tutto il movimento regionale. Siamo consci del fatto che le limitazioni nel numero dei consiglieri imposta dall’ultima riforma ci porta ad una rappresentatività diminuita nel numero; ma ugualmente sapremo coinvolgere tutte le parti del territorio regionale. Il nostro obiettivo è che tutti si possano sentire rappresentati”.

Al nuovo Presidente ed a tutto il consiglio vanno i complimenti per l’elezione e l’in bocca al lupo per le attività future da parte di tutto il movimento ovale regionale.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di PiacenzaSera, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.