Quantcast

Giornata mondiale della Fibromialgia, luci viola per Palazzo Farnese

Più informazioni su

Come tanti altri monumenti storici in tutto il Paese, anche Palazzo Farnese a Piacenza si è illuminato mercoledì sera nelle tonalità del viola in occasione della Giornata mondiale della Fibromialgia.

Il Comune di Piacenza, infatti, sostiene la campagna nazionale di sensibilizzazione dell’associazione Cfu Italia, che ha già visto l’assessore ai Servizi Sociali Federica Sgorbati, nelle scorse settimane, firmare la petizione in cui si chiede allo Stato il riconoscimento di fibromialgia, encefalomielite mialgica e sensibilità chimica multipla come patologie invalidanti, prevedendo le conseguenti agevolazioni fiscali e sanitarie per i pazienti che ne sono affetti. La raccolta firme prosegue e si può supportare contattando la referente piacentina del Comitato Fibromialgici Uniti, Maria Carla Cejas, all’indirizzo cfu.er.carlacejas@gmail.com.

Nel contempo, le luci viola su Palazzo Farnese puntano i riflettori sull’importanza della ricerca scientifica e di percorsi di cura specialistici, che accompagnino la persona in un cammino reso ancor più difficile dalla complessità diagnostica delle malattie in questione. Anche nei prossimi giorni, in un’ideale continuità, la facciata dello storico edificio prospiciente viale Risorgimento si accenderà dello stesso colore: il 19 maggio, infatti, ricorre la Giornata mondiale delle Malattie infiammatorie croniche intestinali, quali morbo di Chron e colite ulcerosa, su cui l’associazione M.I.Cro Italia sta portando avanti un’azione di maggiore consapevolezza anche con il sostegno di Anci.

Palazzo Farnese luci viola

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di PiacenzaSera, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.