Quantcast

Il Giro d’Italia torna nel piacentino, al via da Castello una pedalata amatoriale pre-corsa

I dati Banca Mediolanum, sponsor ufficiale del Gran Premio della Montagna dal 2003, organizza in Emilia-Romagna e Lombardia “Un giro nel Giro” dedicato a clienti e appassionati ciclisti per vivere con loro l’emozione del percorso del Giro d’Italia anticipando la gara di qualche ora.

Nel rispetto delle norme anti-Covid e con accesso in sicurezza, prenderà il via da Castel San Giovanni (Piacenza) la pedalata amatoriale insieme ai fuoriclasse e storici testimonial di Banca Mediolanum: Gianni Motta e Alessandro Ballan. Grazie all’organizzazione di Gabriele Costa, Family Banker® di Banca Mediolanum, il gruppo in Maglia Azzurra partirà insieme ai testimonial giovedì 27 maggio, alle ore 11:15, dal Family Banker Office di Castel San Giovanni, in via Fratelli Bandiera 27, in direzione del traguardo di Stradella. Per partecipare alle pedalate sarà necessario presentare un tampone negativo eseguito entro le 72 ore precedenti all’evento.

“L’emergenza sanitaria – spiega una nota di Banca Mediolanum – ha reso ancor più grave la situazione delle famiglie che vivono difficoltà economiche già prima dell’epidemia di Covid-19: di fronte all’emergere di nuovi bisogni occorre potenziare gli aiuti. Per questo motivo, fino al 31 dicembre 2021, Fondazione Mediolanum Onlus si impegna con la raccolta fondi “Fermiamo la povertà” insieme a Fondazione L’Albero della Vita, Comunità di Sant’Egidio e Opera San Francesco per i Poveri, per distribuire generi alimentari, vestiario e kit sanitari alle famiglie e supportare l’apprendimento e la didattica dei minori che la pandemia ha messo a serio rischio di abbandono scolastico. Con il contributo di verranno garantiti sostegno alimentare e scolastico, assistenza sanitaria e supporto psicologico a 770 bambini e famiglie in situazione di fragilità economica”.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di PiacenzaSera, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.