Quantcast

Ritorno alle competizioni con medaglie per il team Hibreed Mma Piacenza

Più informazioni su

Sono passati esattamente 476 giorni dall’ultima volta che gli atleti del team Hibreed MMA Piacenza sono entrati in gabbia per combattere.

In questo periodo che ha stravolto tutte le abitudini, sport compreso, non si sono però mai fermati: “Abbiamo seguito le direttive della Fijlkam, la federazione riconosciuta dal Coni che regola le nostre discipline, ed abbimo potuto dare continuità alla preparazione dei soli atleti agonisti in preparazione alle  gare inserite nel calendario federale – spiega il coach Andrea Milano -. Abbiamo tenuto duro, rispettato le limitazioni imposte ed oggi finalmete siamo qui a gareggiare”.

L’Alpe Adria Open segna il ritorno alle competizioni per tutto il settore e per i quattro atleti piacentini anche l’esordio nella classe A cimentandosi finalmente con il regolamento internazionale IMMAF, vero e proprio riferimento per il movimento internazionale che funge da trampolino di lancio verso il professionismo. Il livello era particolarmente elevato, vista anche la presenza di alcuni atleti azzurri: Giacomo Toro si è fermato ai quarti di finale, mentre Lachezar Kyosev e Alex Iliev sono stati entrambi sconfitti in semifinale dovendosi accontetare del bronzo nella categoria 77 kg, la più competitiva del torneo; nella 71 kg anche Ovidio Lucutar ha terminato la corsa in semifinale dopo una battaglia particolarmente dura e sfiancante, tanto da non permettere all’avversario vincitore di disputare la finale. Nel grappling i veterani Enea Bacaj e Andrea Ziliani sono infine saliti sul terzo gradino del podio rispettivamente nella 84kg e nella 65 kg confrontandosi con forti avversari che avevano il fattore età dalla loro parte.

Un risultato più che soddisfacente dopo uno stop così lungo e che fa ben sperare per il futuro. Insieme a queste positive notizie anche quella della ripresa dei corsi aperti a tutti presso la palestra Route Evergreen a partire da lunedì 24 maggio.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di PiacenzaSera, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.