Quantcast

San Giorgio, consegnate le borse di studio ai migliori studenti

Sono state consegnate lunedì 31 maggio a San Giorgio (Piacenza) le borse di studio in memoria della professoressa Maria Cristina Rossi che ha insegnato per anni nelle scuole del paese e delle sue frazioni, oltre che alla “Caduti sul lavoro” di Piacenza.

La tradizione della consegna, per volontà della famiglia Tagliaferri, prosegue ormai dal 1992 ed è ripresa quest’anno, dopo l’interruzione forzata a causa del Covid. Alla cerimonia ha partecipato Giancarlo Tagliaferri, figlio della professoressa Rossi, che ha ricordato con l’emozione di sempre, anche a nome del papà Vincenzo, la figura della mamma: “Per lei erano importanti tutti gli studenti, le loro caratteristiche e peculiarità personali oltre che la valorizzazione del merito. Riprendiamo questa tradizione dopo un anno di sosta forzata e premiamo, quindi, anche i ragazzi che avevano ottenuto il riconoscimento lo scorso anno scolastico. Mancano, purtroppo, i canti dei bambini e la condivisione della cerimonia con tutta la popolazione scolastica quindi speriamo e auspichiamo tutti di poter riprendere al più presto”.

L’iniziativa si svolge ogni anno in collaborazione tra la famiglia Tagliaferri e la Banca di Piacenza. Era presente la dott.ssa Simona Calamari (Direttrice della Filiale di San Giorgio), che ha salutato i presenti ricordando che “la Banca locale è basata sulla vicinanza alle persone e ai clienti partecipando sempre volentieri all’evento e ritendendo importanti l’impegno e il merito degli studenti” e “augurando anche il conseguimento di altri risultati in futuro”.

Per l’anno scolastico 2019/2020 sono stati premiate Anna Testa (5/B Scuola prima “C.Collodi”, ora alunna presso la scuola “F.Ghittoni”) e Sara Baldini (3/C Scuola secondaria di primo grado “F.Ghittoni”, ora alla secondaria di secondo grado – premiata nel pomeriggio); per l’anno scolastico 2020/2021, Sochelia Bance (5/A Scuola primaria “C.Collodi”) ed Emma Badini (3/A Scuola secondaria di primo grado “F.Ghittoni”). Insieme a loro, altri studenti meritevoli delle scuole sangiorgine hanno ricevuto borse di studio messe a disposizione dall’Istituto come riconoscimento per l’impegno e per i risultati ottenuti durante l’anno scolastico in via di conclusione: per la Scuola primaria “C.Collodi” Chiara Affaticati (5/B) e Chiara Romani (5/C); per la Scuola secondaria di primo grado “F. Ghittoni” Emma Traversi (3/A), Francesca Bergonzi (3/B) eValeria Pistola (3/C).

Ha partecipato alla cerimonia anche Donatella Alberoni, Sindaco di San Giorgio Piacentino, che definendo la prof.ssa Maria Cristina Rossi come “una maestra e una persona di una volta”, ha ricordato l’importanza della scuola e dello studio: “la pandemia ci ha fatto capire ancora una volta quando è fondamentale studiare insieme, stare insieme. Chiudiamo un anno scolastico difficile e intenso ma reso possibile grazie all’impegno degli insegnanti, dei genitori e soprattutto dei ragazzi che, con spirito di resilienza, si sono adattati alla situazione con grande forza di volontà. Questo atteggiamento li aiuterà a gestire al meglio ogni nuova sfida futura”.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di PiacenzaSera, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.