Quantcast

Le Rubriche di PiacenzaSera - Cooperazione

Servizi per aiutare gli anziani, il progetto del Romagnosi vince “Bellacoopia”

Più informazioni su

Quattro classi delle scuole superiori, per altrettanti progetti, si sono sfidati in modalità webinar nella finale di Bellacoopia, il concorso di simulazione di impresa cooperativa, promosso da Legacoop Emilia Ovest.

I protagonisti sono stati gli studenti dell’IIS Romagnosi, IIS Marconi Da vinci, Liceo Statale Colombini, guidati dalla responsabile per Legacoop, Miriam Vallisa, la collega tutor Elena Gianformaggio e i docenti di riferimento delle classi coinvolte. All’evento finale, presentato dal comico Gianpaolo Cantoni, hanno partecipato il vicepresidente Legacoop Emilia Ovest Fabrizio Ramacci, e i rappresentati delle istituzioni locali la Vice Sindaco del Comune di Piacenza Elena Baio e la professoressa Silvia Mallozzi dell’Ufficio scolastico territoriale.

Il percorso si suddivide in lezioni teoriche sulla forma imprenditoriale cooperativa, sulle peculiarità valoriali e normative, fino al business plan. Gli studenti sono chiamati a sviluppare un’idea di impresa, in tutti i suoi aspetti: nome, logo, organigramma, piano economico, comunicazione. Al primo posto si è classificata la 3° C RIM, Istituto Romagnosi, con il progetto “Elderlyhelp” (servizi per aiutare le persone anziane ma ancora autosufficienti nelle loro attività quotidiane), sul secondo gradino del podio, la 4° F, Istituto Marconi Da Vinci, con “Endtech” (progettazione di microchip sottocutanei da inserire nel palmo della mano per facilitare tutte le operazioni) e terze parimerito la 4° C RIM, Istituto Romagnosi, con il progetto “Wowdrobe” (APP per la creazione di outfit, acquisto, scambio di capi di abbigliamento tramite il mercato online) e la 4° ESE, Liceo Colombini, con “4 zampe sopra il cielo” (servizi di accoglienza e cura animali, attività di gioco, pet teraphy, gestione luogo di sepoltura..) La commissione ha assegnato anche due premi collaterali: per il miglior logo è stata premiata la 4° F, Istituto Marconi Da Vinci, con “Endtech”, per il miglior video la 4° ESE, Liceo Colombini, con “4 zampe sopra il cielo”.

Innovazione tecnologica e sociale, e attenzione ai valori cooperativi e ai temi dell’Agenda 2030, sono stati al centro dei progetti elaborati dalle classi che, nonostante l’anno molto complesso, hanno partecipato con grande passione e impegno a Bellacoopia.

“Il valore aggiunto di questo progetto – spiega Miriam Vallisa – è quello di avvicinare i ragazzi al mondo e ai valori della cooperazione, far conoscere il modello dell’impresa cooperativa e le sue peculiarità: i valori di democrazia, mutualità, intergenerazionalità. E’ un percorso che proponiamo già da diversi anni sul territorio, proposto questa volta in modalità a distanza, per non privare i ragazzi di questa opportunità. Una modalità sperimentale e un’esperienza sfidante: alle scuole, i docenti e ai ragazzi che hanno partecipato va il nostro grazie”.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di PiacenzaSera, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.