Quantcast

“Svolta a parole”: al liceo Volta premiati i vincitori del concorso letterario

Si percepiva un’atmosfera carica di gioia, oggi (24 maggio, ndr) nell’atrio del liceo Volta di Castelsangiovanni, in occasione della premiazione della seconda edizione del Concorso letterario “Svolta a parole”, organizzato internamente da un comitato di studenti dell’Istituto, composto da Alba, Martina, Chiara, Eleni, Jacopo, M. Alice, Cinzia e Cecilia. Il desiderio di mettersi in gioco ha permesso ai 22 ragazzi partecipanti d’esprimersi, grazie a pensieri e parole impressi sulla carta, con profonda passione.

Tre le categorie nelle quali era possibile esibire le proprie capacità di scrittura: “Parole di vita”, la cui traccia era legata alla stesura di una lettera rivolta direttamente a Madre Natura; “Fine scontata”, in cui gli autori dovevano scrivere racconti a partire da una tipica frase conclusiva; “Terrore in aula”, sezione strettamente connessa ai generi horror, giallo e thriller, con ambientazione scolastica. “Siamo riusciti a cogliere un grande impegno e interesse da parte di ognuno e per questo non possiamo che ringraziare”, hanno dichiarato i giurati, che si sono dimostrati particolarmente soddisfatti evidenziando le difficoltà riscontrate durante la valutazione, data l’alta qualità dei testi pervenuti.

Ad aggiudicarsi il primo posto sono stati Giulia Vercesi, della classe 4^C, che con la sua lettera ha trionfato nella categoria “Parole di Vita”, Clarissa Casanova, di 1^B, il cui racconto è stato anche ritenuto meritevole del premio della critica, per la sezione “Fine scontata”, e Noemi Corrada, di 4^C, che con la sua opera si è particolarmente distinta nella tipologia “Terrore in aula”. A spiccare sul gradino più alto del podio, però, è stata Arianna Capelli, della classe 1^C, che con il suo brano ha ottenuto il titolo di vincitrice assoluta del concorso. La cerimonia, presenziata dalla Dirigente scolastica, la professoressa Raffaella Fumi, è stata caratterizzata dalla lettura di brevi stralci dei testi; alle vincitrici sono state consegnate le illustrazioni dei rispettivi racconti, realizzate da Jacopo Goldoni, ed un attestato recante le motivazioni della Giuria.

“Svolta a parole”: la scrittura al liceo Volta, un fiore che non morirà mai

L’intera realizzazione dell’evento è stata portata avanti anche grazie all’ausilio della docente referente, Paola Biamini, e di altri insegnanti, come Manuel Orlando. Le storie e le esperienze di diversi studenti si sono intrecciate, per mezzo della scrittura, che rimane quel fiore vitale che non morirà mai e continuerà a mostrare lo splendore dei petali, bagnati da gocce d’emozioni.

Vittoria Prazzoli

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di PiacenzaSera, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.