Quantcast

Tagliaferri (FdI) “Fanghi tossici nei campi del Nord Italia, fare chiarezza”

“Nella brutta storia dei rifiuti tossici smaltiti in modo illecito – si parla di 150mila tonnellate di fanghi contaminati e sversati nei campi del nord Italia, tra cui Piacenza – le vittime sono anche gli agricoltori”.

Lo afferma il consigliere regionale piacentino Giancarlo Tagliaferri consigliere regionale di Fratelli d’Italia. “Le intercettazioni choc agli addetti di un’azienda bresciana, ora posta sotto sequestro con l’accusa di presunto traffico illecito di rifiuti nell’ambito dell’inchiesta della procura di Brescia (15 persone indagate), parlano chiaro. Se tutto verrà confermato siamo di fronte a impunità e risate di scherno nei confronti degli agricoltori ignari che, convinti si trattasse di scarti della produzione agroalimentare, spargevano i fanghi tossici sui campi”.

“Queste persone, che svolgono il loro lavoro in modo onesto, vanno sicuramente tutelate…gli altri dovranno pagare il conto alla giustizia. Serve chiarezza, serve verità, serve certezza. E le nostre Istituzioni devono essere in prima linea a chiedere giustizia, in primo luogo per il mondo agricolo” – conclude l’esponente di Fratelli d’Italia.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di PiacenzaSera, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.