Quantcast

“Volare”, ecco il nuovo singolo di Giuliano Ligabue foto

Più informazioni su

Da venerdì 21 maggio 2021 è disponibile su tutte le piattaforme digitali Volare (Nel blu dipinto di blu), il nuovo singolo di Giuliano Ligabue. Un omaggio ad una delle canzoni italiane più conosciute nel mondo.

Giuliano Ligabue ha scelto il brano che vinse Sanremo nel 1958 portato in gara da Domenico Modugno e Johnny Dorelli che diventò presto un successo planetario interpretato da artisti di ogni genere musicale fino ai giorni nostri. La versione proposta in questo nuovo singolo è caratterizzata da una forte impronta Swing, marchio di fabbrica del crooner e chitarrista piacentino. «Nel blu dipinto di blu ha attraversato varie epoche, oltre 60 anni di storia della musica ed è stata proposta in tantissimi stili musicali. Dean Martin, Oscar Peterson e Barney Kessel, sono i primi nomi che mi vengono in mente quando penso alle innumerevoli versioni di questo brano, versioni swing naturalmente, vicine al mio mondo musicale. Ho voluto quindi anch’io realizzare una mia versione di questo capolavoro della musica italiana con un mio arrangiamento per quartetto jazz abbandonando in questa occasione le sonorità da big band per un sound più “snello”.»

Dopo il successo del singolo precedente “Strangers in the night” che ha fatto letteralmente triplicare il numero degli ascoltatori su Spotify di Giuliano Ligabue, si aggiunge questo nuovo lavoro discografico. “Volare (Nel blu dipinto di blu)” si va infatti ad aggiungere agli altri singoli pubblicati precedentemente, ovvero “Winter Wonderland”, l’omaggio in chiave bossa nova a Pino Daniele con la bellissima “Quando”, “When I fall in love” nel ricordo di Nat King Cole, la rilettura swing del grande successo di Michael Jackson “The way you make me feel” oltre alla già citata “Strangers in the night”. Ligabue ha curato la completa produzione del singolo: arrangiamenti, editing, mix e mastering, cover design, oltre ad essere cantante e chitarrista.

Giuliano Ligabue è un cantante, chitarrista, arrangiatore e compositore italiano. Straordinario interprete dei classici dell’American Songbook, possiede una calda voce da crooner spesso accostata a quelle di Michael Bublé e Frank Sinatra. È inoltre un virtuoso della chitarra Swing, tra i pochissimi musicisti nel nostro Paese ad utilizzare una semi-acustica a sette corde, stimato da artisti internazionali come Bucky Pizzarelli e John Pizzarelli. Ha pubblicato numerosi album, EP e singoli: “Swing Affair” (album 2013) in Trio senza batteria, ad omaggiare lo stile musicale di Nat King Cole, “Live at Summertime in Jazz” (album 2016) registrato dal vivo con la sua Swing Band, “Ci può stare” (album 2019) album costituito da brani inediti in italiano e successi internazionali riarrangiati, “This Happy Rhythm” (EP 2020) che vede la partecipazione del sassofonista Mattia Cigalini come ospite e i numerosi singoli pubblicati nell’anno 2021.

Artista completo in grado di regalare al suo pubblico la felice combinazione di virtuosismi chitarristici e di una versatile vocalità che gli permette di spaziare tra vari stili musicali. Giuliano Ligabue ha condiviso il palcoscenico con diversi nomi di spicco del panorama musicale italiano ed internazionale, si possono citare Mattia Cigalini, Paolo Tomelleri, Davide Ghidoni, Mario Zara, Gianni Azzali, Alessandro Bertozzi, Serafino Tedesi, Stefano Caniato, Walter Ganda, gli inglesi Simon Woolf, Richard Pite, e gli americani Frank Griffith e John Colianni (pianista di Lionel Hampton, Mel Tormé, Les Paul e Woody Allen), esibendosi in eventi privati, festival e club in Italia ed in Inghilterra.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di PiacenzaSera, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.