Quantcast

Bakery accelera nell’ultimo quarto ed espugna Livorno portandosi 2-1

Più informazioni su

La Bakery Piacenza accelera nell’ultimo quarto e si porta avanti 2-1 nella serie contro Livorno. Grande equilibrio regna sul match dopo 30 minuti fino all’esplosione di Marco Perin, autore di 20 punti e mattatore del match con tre triple che hanno cambiato la partita. Da segnalare anche un’ottima prova di Sacchettini (16 p.), Udom (12p.) e Pedroni con sette marcature. I biancorossi ora avranno il match point per chiudere la serie domenica sera alle ore 20:30, sempre al PalaForum di Livorno.

Inizio del match a polveri bagnate con le due squadre molto attente soprattutto difensivamente. Sacchettini apre le marcature ma dall’altra parte ci sono in agguato Marchini e Casella che mantengono il punteggio in totale equilibrio. La Bakery prova la prima fuga con la tripla di Planezio e il contropiede di Perin, trovando però pronta la Libertas decisa a rimanere in partita. A pochi istanti dalla sirena, Pedroni è infallibile dalla lunetta ma nell’ultimo possesso Salvadori trova la tripla sul gong: 20-19. Nel secondo quarto Livorno perde lucidità, continuando a sprecare palloni e regalare opportunità ai biancorossi che sfruttano in contropiede. Udom e Vico portano Piacenza a +6 ma qui esce la Libertas che con tre triple consecutive firmate Ammannato, Toniato e Casella si ritrova avanti col punteggio 35-31, scatenando la furia di coach Campanella che richiama i suoi in panca. Gli unici punti messi a referto negli ultimi minuti sono di Udom, che chiude il quarto nuovamente con le due squadre distanziate da un solo punto.

I biancorossi cercano la fuga all’inizio della ripresa, con Planezio sugli scudi accompagnato da uno straordinario Sacchettini, padrone dell’area piccola. Sul +7 ospite, Livorno non ci sta e comincia a riprendere le redini con Ammannato e Casella fino al 47-48 che costringe Campanella ad una pausa in panchina. Dopo una fase di stallo, Birindelli riporta i suoi sopra e la firma definitiva la scaglia Pedroni dall’angolo, regalando il vantaggio Bakery sulla sirena del terzo quarto: 51-55. La tensione è alta e le squadre rimangono sulla difensiva, cercando di preservare e non rischiare la giocata. Marco Perin però non ci sta e decide di far sua la partita con tre bombe consecutive che gelano il Forum Modigliani: un tiro più bello dell’altro, tutti da 8 metri a sorprendere la retroguardia toscana che valgono il 55-64.

Livorno è messa all’angolo e non trova più le forze per rialzarsi, concedendo una passerella finale alla Bakery fino al 61-74 definitivo. I biancorossi si aggiudicano Gara 3 e sono ad una vittoria dal sogno Serie A2.

Libertas Livorno-Bakery Piacenza 63-76 (20-19; 35-34; 51-55)

Libertas Livorno: Del Monte NE, Ammannato 6, Mancini NE, Forti 6, Geromin NE, Toniato 13, Castelli 2, Ricci 6, Salvadori 6, Bonaccorsi NE, Casella 14, Marchini 10; All. Garelli

Bakery Piacenza: Pedroni 7, Guerra NE, Perin 20, Vico 4, Planezio 9, Czumbel, Sacchettini 16, Birindelli 5, El Agbani NE, Udom 12, Gambarota 3; All. Campanella

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di PiacenzaSera, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.