Quantcast

In Santa Maria di Campagna il ricordo di padre Antonino Magnani, nel 45esimo dalla morte

Sabato 19 giugno presso la Basilica di Santa Maria di Campagna a Piacenza, nel ricordo del 45° anniversario della morte di p. Antonino Magnani, si terrà alle ore 18 e 30 si terrà la Santa Messa celebrata da p. Guido Ravaglia (Responsabile Centro Missionario Francescano).

A seguire, alle ore 20 presso il Chiostro del convento francescano, si terrà una cena benefica il cui ricavato sarà devoluto a favore dell’ospedale di Aitape (Papua Nuova Guinea), fondato da padre Antonino Magnani. Iniziativa realizzata in collaborazione con la Famiglia Piasinteina con il menu realizzato a cura dei Rüscadur.

Nato a Piacenza il 27 maggio 1921 la vocazione di p. Antonino Magnani è nata presso i frati minori di Santa Maria di Campagna la cui vita è stata spesa per amore di Cristo nelle più difficili missioni, prima in Cina e poi in Papa Nuova Guinea, come uomo semplice, docile e generoso, che ha vissuto tutta la sua vita come dono per gli altri. Dedicò la sua vita alla cura ed al recupero dei lebbrosi in Papua Nuova Guinea, nel lebbrosario di Aitape, impegnandosi senza risparmiare energie, neppure quando era ammalato, fino alla morte avvenuta il 18 giugno 1976. Nella missione aveva creato laboratori per i lebbrosi, negozi per la vendita dei prodotti realizzati ed anche un complesso musicale composto dai lebbrosi che curava. Perché ricordare ancora oggi Padre Antonino Magnani? Perché la sua vita parla ancora oggi all’uomo del nostro tempo e ci dice che è possibile vivere intensamente, è possibile fare della propria vita un dono, è possibile amare senza se e senza ma, realizzando in pienezza la propria persona, costruendo intorno a sé un mondo migliore seminando speranza dentro gesti di carità.

Per le iscrizioni alla cena, entro e non oltre il 16.06.2021, chiamare il tf. 328 2127017 oppure il 328 2184586.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di PiacenzaSera, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.