Quantcast

Incendio nelle cantine di un condominio, due ragazzi intossicati

Più informazioni su

Due ragazzi di 21 e 15 anni sono rimasti intossicati a seguito di un incendio scoppiato nella notte tra sabato e domenica nelle cantine di un condominio in via Passo dei Guselli a Piacenza, nel quartiere della Farnesiana.

Tutto è accaduto intorno all’una e trenta. Dai primi accertamenti, ad innescare le fiamme sarebbe stato un corto circuito dell’impianto elettrico, con un materasso che ha preso fuoco: i due giovani, secondo quanto riferito, in quel momento si trovavano all’esterno dello stabile e hanno cercato di spegnere le fiamme con gli estintori condominiali. Soccorsi dai sanitari del 118, sul posto insieme ai carabinieri del Radiomobile, sono stati trasportati al pronto soccorso dell’ospedale cittadino: sotto osservazione, non sono fortunatamente in pericolo.

ACER “LUCE E ACQUA RIPRISTINATI” – L’incendio, domato dai vigili del fuoco, ha danneggiato un quadro elettrico provocando l’interruzione della corrente all’intero stabile. Sono in corso le operazioni di ripristino della rete elettrica: sul posto personale di Acer e Comune, insieme alla polizia locale e alla protezione civile. “In un primo momento – spiega il direttore tecnico di Acer Matteo Stragliati – pensavamo di dover evacuare l’intero stabile – perché l’incendio ha mandato in corto circuito i fili elettrici delle cantine e gli scarichi presenti nel vano. Tutti gli appartamenti – 56 in totale di cui 18 quelli interessati direttamente dalla colonna di fumo – sono quindi rimasti senza acqua, luce e ovviamente ascensore”. Attualmente – fa sapere Acer – grazie al tempestivo lavoro di squadra dei tecnici, l’allarme evacuazione è rientrato perché luce e acqua sono stati prontamente ripristinati: “Manca solo l’ascensore, ma entro domani anche questo tornerà in funzione. La mediatrice di Acer Cecilia Rattotti ha effettuato tutte le telefonate alle famiglie per verificare che non ci fossero casi di difficoltà, sia a livello di salute che di problematiche legate al mancato funzionamento dell’ascensore”.

In mattinata, oltre a diverse pattuglie, è arrivato anche il sindaco di Piacenza Patrizia Barbieri, insieme agli assessori Federica Sgorbati e Paolo Mancioppi: “E’ stato un grande lavoro che ha evitato un disagio enorme, soprattutto in questo momento di grande caldo. La nostra preoccupazione, ovviamente, era per le famiglie con fragilità ma l’efficiente squadra messa in opera ha saputo mettere al riparo tutti gli abitanti dai problemi. I condomini, in particolare, sono stati molto collaborativi e comprensivi” – sottolinea il primo cittadino. Il plauso del presidente di Acer Patrizio Losi agli uffici di Acer “che hanno saputo essere all’altezza della situazione con la
professionalità e competenza che da sempre li contraddistingue”.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di PiacenzaSera, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.