Quantcast

La Ciclofficina Sociale Piacenza si presenta con un check up bici gratuito per tutti

Non potevano scegliere occasione migliore per la loro prima uscita pubblica, i ragazzi di Pignone – Ciclofficina Sociale Piacenza: sabato 3 luglio saranno infatti ospiti dalla 30esima edizione di A/Mano Market, il mercato dell’handmade di qualità e dell’autoproduzione a cura dell’Associazione A/Mano, all’interno dell’evento A/Mano goes to Balera, presso Osteria della Balera di Via Legione Zanardi Landi 18 a Piacenza.

Dalle 17 alle 24, infatti, si potrà visitare l’evento, che ospiterà una selezione di 25 artigiani provenienti da tutta Italia e le loro proposte handmade, abiti, gioielli, accessori e illustrazioni. Insieme al market, il dj set di Gigi Proiettile e il food dell’Osteria della Balera. Un’occasione per conoscere esperienze di autoproduzione e di ingegno creativo giovanile, oltre che un evento di condivisione, scambio di idee ed esperienze tra giovani designer e la cittadinanza. Il contesto ideale per i ragazzi di Pignone, altrettanto ingegnosi e attenti alla sostenibilità: l’idea della ciclofficina sociale è l’esito di Mappe, il progetto del Comune di Piacenza finanziato da ANCI, svolto in collaborazione con il Comune di Silvi Marina e i partner cooperative L’Arco, Officine Gutenberg, Labor, Consorzio Sol.Co Piacenza, Consorzio Up, Laboratorio Aperto Piacenza e le associazioni Diciottotrenta, Praxis, Cosmonauti e Tadam. Obiettivo del progetto, la creazione di un’impresa sociale e sostenibile per la città di Piacenza, realizzata da giovani disoccupati e inoccupati.

I ragazzi e le ragazze che hanno partecipato al progetto hanno seguito un percorso formativo e di co-progettazione, accompagnati da docenti qualificati ed esperti nel settore economico-sociale e nella rigenerazione urbana, per arrivare a concretizzare un’idea sostenibile che valorizzasse il territorio e coinvolgesse la popolazione piacentina. Questa idea si è focalizzata su valori come la lotta allo spreco attraverso il riuso e il recupero di bici e dei suoi componenti, la mobilità sostenibile e l’inclusione sociale: il progetto futuro, da realizzarsi dopo l’estate, consiste nella costruzione e attivazione di una vera e propria ciclofficina – che avrà sede a Spazio4.0, il Centro di Aggregazione Polivalente del Comune di Piacenza di in via Manzoni 21 – attorno alla quale realizzare iniziative culturali, educative e turistiche.

Nel frattempo, i ragazzi desiderano incontrare i cittadini di Piacenza: sabato 3 luglio proporranno un check up bici gratuito aperto a tutti, grazie all’allestimento di una ciclofficina itinerante, trasportata su una cargo-bike personalizzata. Controllo ruote, freni e cambio, regolazione del sellino e del manubrio: mentre saranno impegnati nel check up alle bici, i ragazzi racconteranno la loro idea di servizio futuro, scambieranno idee con chi condivide con loro l’interesse per ambiente e mobilità lenta e intervisteranno i cittadini presenti per scoprire la loro “ciclofficina dei sogni”. Tra i pezzi di ricambio che utilizzeranno, saranno privilegiati quelli di riuso, smontati da vecchie biciclette: è possibile donarle per poter dare loro nuova vita (per info, si può scrivere a ciclofficinapignone@gmail.com).

Per seguire il progetto, sono attivi i canali social Pagina Facebook Ciclofficina Pignone e account Instagram @ciclofficinapignone

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di PiacenzaSera, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.