Quantcast

Le Rubriche di PiacenzaSera - Cooperazione

La cooperazione in aiuto del carcere delle Novate: cena benefica alla Coop Lupi

Una cena con una finalità benefica per sostenere i progetti di recupero dentro il carcere delle Novate di Piacenza.

Anche nella nostra città si è tenuta una delle 17 cene di solidarietà, promosse sui territori di Piacenza, Parma e Reggio Emilia dalla cooperativa Boorea, che ha chiamato a raccolta alla Coop “Lupi” i cooperatori piacentini della famiglia di Legacoop Emilia Ovest: con un’ospite speciale, la direttrice della casa circondariale di Piacenza Maria Gabriella Lusi. Quello della cooperazione sociale è un settore che ha una lunga tradizione di collaborazione con il mondo del carcere e per l’inserimento dei detenuti: attraverso il momento conviviale di venerdì 25 maggio sono stati raccolti fondi per l’acquisto di materiale ludico-formativo per “Le Novate”.

cena di Boorea Legacoop

A fare gli onori di casa il presidente della Coop “Lupi” Luca Esposito, mentre l’iniziativa benefica è stata presentata da Fabrizio Ramacci, vicepresidente piacentino di Legacoop Emilia Ovest e presidente della Coop sociale L’Orto Botanico, attiva da anni nel reinserimento dei carcerati e ora anche dentro alle mura delle Novate con il progetto “ExNovo” per la coltivazione delle fragole. La direttrice Lusi ha proprio ricordato l’esperienza di ExNovo come espressione di solidarietà del terrritorio. “E’ un progetto simbolo del nostro obiettivo principale: rendere il lavoro un’occasione di reinserimento, uno degli strumenti su cui far leva per ricucire lo strappo del resto della società, ma anche per la riabilitazione del sè, per ricominciare una vita all’insegna della legalità”.

cena di Boorea Legacoop

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di PiacenzaSera, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.