Quantcast

L’Atletica Piacenza è d’oro, d’argento, di bronzo e azzurra a Grosseto

Dopo l’impresa di Andrea Dallavalle, l’Atletica Piacenza decide di non svegliarsi dal sogno iniziato ai Campionati italiani Juniores e Promesse di Grosseto, tenutisi l’11 e il 12 giugno.

Emma Casati, biancorossa allenata da Giuliano Fornasari, ha infatti vinto i 5000m Juniores dopo aver conquistato l’argento nei 3000m. L’oro è giunto in seguito ad una gara eccezionale, condotta uno contro uno con la rivale Greta Settino: Emma è riuscita ad imporsi nettamente con il tempo di 16’58”93, resistendo alle insidie della concorrente e poi togliendole ogni speranza nei 200m finali, a seguito di un allungo micidiale. Invece, l’argento si è realizzato dopo aver corso i 3km in pista in 9’48”77, dopo un’ottima gara condotta in modo molto ragionato. Per la primatista provinciale, grazie a questa doppietta d’oro e d’argento accompagnata allo standard minimo di partecipazione ai Campionati europei U20 di Tallin, si aprono finalmente le porte della nazionale italiana.

Atletica Piacenza a Grosseto

Strepitosa anche Eleonora Nervetti, la sprinter di casa, allenata da Giovanni Baldini. La giovane ha sfiorato il podio sui 100m Juniores, confermando il proprio primato personale di 11”83. Dopodiché, ha dato tutta se stessa, riuscendo a strappare il bronzo alla concorrenza nei 200m, grazie al fenomenale tempo, purtroppo ventoso, di 23”87. Anche Eleonora, in possesso dei minimi di partecipazione sia sui 100 che sui 200, quest’ultimo ottenuto nelle batterie a Grosseto con 24”22, è papabile per una convocazione azzurra, almeno per completare un virtuale quartetto nella staffetta 4×100.

Atletica Piacenza a Grosseto

In grande spolvero anche Lorenzo Cesena, che si è ripreso i suoi 400 ostacoli Promesse con grinta, tornando da un infortunio: il biancorosso allenato da Giovanni Baldini ha conquistato la finale correndo la batteria in 53”50, per poi giungere sesto nella finale, corsa con il record personale di 53”18. Lorenzo sarà in gara anche a Campionati italiani Assoluti di Rovereto a fine mese. Sebastiano Labò ha centrato la finale degli 8 nel getto del peso Juniores, scagliando poi l’attrezzo a 14,64m, primato personale. Adele Sundas ha migliorato il proprio primato stagionale nel salto con l’asta, portandolo a 3,20m. Matteo Milani ha corso i 400hs Juniores, concludendo la prova in 59”28. Mattia Bongiorni ha stretto i denti nei 400m Juniores, corsi nonostante il recente infortunio in 50”62. Sofia Porcari ha quasi eguagliato il proprio primato personale, correndo i 400hs Juniores in 1’06”82. La staffetta 4×100 Juniores composta da Bona, Porcari, Rossetti e Magnaschi ha chiuso il giro di pista in 50”45. La staffetta 4×400 composta da Magnaschi Porcari, Albasi e Rossetti ha corso il miglio in 4’11”31. Andrea Rinaldi ha lanciato il martello Promesse a 43,11m.

Atletica Piacenza a Grosseto

Ricapitolando, l’Atletica Piacenza ha portato a casa in un solo weekend, 2 titoli italiani, un argento, un bronzo, vari record personali, un record italiano, una terza prestazione mondiale dell’anno a livello assoluto, 2 sicure maglie azzurre e una probabile e, soprattutto, una qualificazione olimpica. Quale migliore biglietto da visita per una società sportiva che cresce i migliori talenti del territorio piacentino?

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di PiacenzaSera, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.