Quantcast

L’esercito ospita l’esposizione “La Madonna Sistina rivive a Piacenza”

Nel pomeriggio del 5 giugno, il 2° Reggimento Genio Pontieri dell’Esercito Italiano ha aperto al pubblico la Caserma “Nicolai” e non ci poteva essere occasione migliore se non quella dell’esposizione de: “La Madonna Sistina rivive a Piacenza”, inaugurata il 28 maggio scorso, che conduce i visitatori in un itinerario mozzafiato alla scoperta del complesso monastico di San Sisto e del suo patrimonio artistico.

Il percorso guidato, attraverso video-proiezioni, filmati e ricostruzioni virtuali, giunge sin dentro la “Nicolai”, offrendo la possibilità di visitare un luogo al di fuori dei normali itinerari turistici. I visitatori possono ammirare l’antico chiostro grande del monastero sovrastato dal campanile tramelliano e la sala della filosofia, oggi Sacrario del reggimento, con gli affreschi di Gian Mauro della Rovere e Alessandro Tiarini che fanno da cornice ai cimeli militari, ripercorrendo gli oltre 138 anni di storia dei Pontieri. La secolare sinergia tra l’Esercito Italiano e la Diocesi (il Reggimento è a Piacenza dal 1883) ha consentito di conservare intatto un patrimonio architettonico ed artistico unico ed eccezionale.

L’iniziativa, svoltasi nel pieno rispetto delle norme per il contrasto alla diffusione del CoViD-19, verrà ripetuta il primo e il terzo sabato di ogni mese, fino alla conclusione dell’esposizione prevista per ottobre.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di PiacenzaSera, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.