Quantcast

RC Auto, sempre più persone acquistano la polizza online

Così come in molti comparti, anche in quello delle polizze RC Auto si assiste a una sempre maggiore diffusione dell’acquisto online. In realtà il contesto è piuttosto sfaccettato e sull’orientamento dei consumatori intervengono anche fattori esterni, a volte imprevedibili, come nel caso della pandemia legata alla diffusione del COVID-19, le cui ricadute e regole per contenerla hanno incentivato i consumatori ad acquistare online. Questa complessità ci permette di provare a suddividere in segmenti l’utenza che acquista polizze RC Auto.

L’utenza tradizionale.

La possibilità di acquistare online l’assicurazione auto è un’opportunità che, per le ragioni più svariate, non tutti sfruttano. Tra questi motivi possono esserci la scarsa dimestichezza con i mezzi informatici, oppure la diffidenza vera e propria verso l’eventualità di immettere online dati sensibili quali, ad esempio, quelli bancari o delle carte di credito. La refrattarietà alla stipula della polizza online può dipendere anche semplicemente da abitudini consolidate, come nel caso dell’assicuratore di fiducia con la classica agenzia sotto casa, con cui ci si relaziona da tempo e con cui si preferisce continuare a farlo.

Secondo un articolo di Milano Finanza, che prende le mosse da un’analisi specifica sul comparto da parte dell’IVASS, l’autorità di controllo del settore assicurativo, parte della refrattarietà all’acquisto delle polizze online potrebbe essere spiegato dalla scarsa conoscenza che molti italiani hanno della polizza RC Auto. Per una persona su 2 questa consapevolezza è limitata all’importo della polizza, a quello della franchigia e ai massimali da applicare in caso di sinistro.

L’utenza mista.

L’utenza mista, per così dire, è quella che si documenta online e poi si reca a stipulare il contratto in agenzia. Venire in possesso di un certo numero di preventivi in un arco di tempo più che ragionevole è ora una possibilità concreta grazie ai preventivatori online. Il funzionamento di questo utile dispositivo è molto semplice e in pochi minuti, dopo avere inserito i dati personali e quelli del mezzo da assicurare, si entra in possesso di un certo numero di preventivi perfezionando poi l’acquisto direttamente presso un’agenzia o presso l’assicuratore di fiducia.

L’utenza che acquista la polizza online.

In un sistema sociale produttivo e strutturato dove la gestione ottimale del tempo disponibile assume sempre più rilevanza, la possibilità di compiere una serie di processi online è un’opportunità da non trascurare e queste considerazioni valgono, a maggior ragione, anche per l’acquisto di una polizza online. Il rapporto dell’IVASS, sintetizzato da un articolo del portale “Assicurazione.it” illustra come la prassi di acquistare la polizza online sia sempre più diffusa, in particolare al Nord, nelle grandi città e nelle aree più industrializzate. Ad aprire la classifica è la capitale, con oltre il 33% dei contratti RC Auto stipulati online o al telefono, salgono sul podio anche Trieste (32,9%) e Milano (29,7%). Nella scelta della compagnia assicurativa, l’utenza, oltre al prezzo, pone molta attenzione ai servizi offerti e all’assistenza in caso di sinistro.

ConTe.it, azienda leader nella distribuzione delle assicurazioni online, facente parte del Gruppo Admiral, con oltre 7mila dipendenti di cui 600 in Italia, con più di 5 milioni di clienti nel mondo, ha il profilo adatto per queste esigenze. Infatti, oltra a consentire la possibilità di stipulare online le polizze auto e moto in maniera semplice e veloce, garantisce l’assistenza sinistri puntuale e professionale, 24 su 24, 365 giorni all’anno.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di PiacenzaSera, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.