Quantcast

Le Rubriche di PiacenzaSera - UniCatt

Redditività agricoltura e zootecnia di montagna, al via corso di perfezionamento in Cattolica

Parte domani, 1° luglio, con 40 iscritti il corso di perfezionamento “Nuovi orientamenti per l’incremento della redditività della agricoltura e zootecnia di montagna” proposto dalla facoltà di Scienze agrarie, alimentari e ambientali dell’Università Cattolica nell’ambito del progetto ALFONSA (Alta Formazione e Innovazione per lo Sviluppo Sostenibile dell’Appennino).

Si terrà a Borgotaro fino al 23 luglio e prende il via da un presupposto: se è vero che le attività agricole e zootecniche sono tra le principali attività economiche degli areali appenninici e hanno consentito il mantenimento di comunità e insediamenti diffusi, con riflessi positivi anche sulla conservazione del territorio, è anche vero che i vincoli tecnici, i maggiori costi di produzione, la debolezza contrattuale penalizzano l’agricoltura appenninica.

“Per governare il territorio montano servono competenze che supportino il miglioramento delle condizioni e della redditività delle filiere agro-zootecniche della zona appenninica – sottolinea Sergio Tombesi, docente dell’Università Cattolica e coordinatore del percorso -. L’introduzione di colture alternative, unita all’innovazione delle tecniche colturali, della trasformazione e della valorizzazione delle specificità, è vincente: chi frequenterà il corso potrà accedere alle conoscenze necessarie per applicare concretamente questa strategia”.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di PiacenzaSera, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.