Quantcast

Solo un pari per il Piacenza Baseball nella trasferta di Avigliana

Più informazioni su

Il Piacenza Baseball torna da Avigliana con un pareggio, in una domenica da sconsigliare ai deboli di cuore. Due partite dall’esito incerto, con punteggi sempre in bilico fino alla fine. La prima sorride ai padroni di casa (5-3), la seconda salva la giornata dei biancorossi (9-8).

GARA1 – Piacenza parte bene segnando un punto al 1° per merito dei singoli di Minoia e Calderon. Avigliana non la prende bene ed alla sua prima frazione offensiva risponde con 2 punti, 4 valide e (meno male!) 3 rimasti in base. Piacenza accusa il colpo e le sue mazze non riescono a far paura. Solo Molina al 4° arriva in terza base (valida, rubata ed errore) ma purtroppo resta lì. Avigliana segna 1 punto al 3° ed un altro al 5° (4-1), ma potrebbe fare di più perchè ad ogni attacco abbandona uomini in base (alla fine saranno ben dodici). Così, improvvisamente, al 6° Piacenza riapre il match col potente fuoricampo da 2 punti di Molina (4-3). L’8° è l’inning decisivo: Piacenza si illude con due singoli consecutivi di Minoia e Cetti, che però non porteranno punti, mentre Avigliana va sul concreto con il punticino della sicurezza (5-3). Finisce così, con i nostri che possono vantare una difesa esente da errori ma pagano la scarsa vena nel box di battuta.

PIACENZA 1-0-0-0-0-2-0-0-0 3 AVIGLIANA 2-0-1-0-1-0-0-1-R 5

Formazione: Casana 3b, Cetti ec, Minoia es, Calderon ed, Molina dh, Capra 1b, Gardenghi ric, Carnevale 2b (Gibson ph), Perez ss. Lanciatori: Dall’Agnese (rl4 bv8 bb3 k3 pgl3), Macak (rl3 bv2 bb3 k2 pgl1), Sanna L. (rl0.2 bv2 bb1 k1 pgl1), SannaS. (rl0.1 bv0 bb0 k1 pgl0). All.: Marenghi G.

GARA2 – Al pomeriggio le emozioni sono ancora più forti e Piacenza arriva alla vittoria giusto all’ultimo inning. Botta e risposta al 2° (2-2) con i punti biancorossi che arrivano grazie al singolo di Molina e a due errori dei padroni di casa. Avigliana al 4° vede i sorci verdi. Piacenza arriva a mandare a battere tutto il suo line-up, segnando 4 punti valorizzati da altrettanti singoli in stecca di Minoia, Perez, Cetti e Calderon. Sembra fatta, ma poco dopo la squadra di Marenghi entra nel 5° inning in vantaggio 6-2 uscendone clamorosamente sotto 8-6. Dall’Agnese arriva alla fine della sua prova lasciando il monte in vantaggio, ma con basi piene. Lorenzo Sanna non riesce ad entrare in partita, concede 3 punti ed è costretto a cedere troppo presto la pallina a Molina che risulterà il grande vincitore di giornata. Suo il merito di proteggere prima il pareggio biancorosso, che arriva al 7° col singolo di Gardenghi cui seguono un lancio pazzo ed un errore che pesano come macigni, e poi la vittoria che arriva sul filo di lana costruita, dopo un errore di tiro su di una battuta dello stesso Molina, con il bunt di sacrificio di Capra ed il provvidenziale singolo del puntuale Gardenghi. Una vittoria di carattere, che rende merito ad un Piacenza che sta raccogliendo meno di quanto vale e ha avuto la forza di non abbattersi dopo la sconfitta in gara1. Un carattere che servirà certamente anche nel prossimo turno quando al De Benedetti arriverà la capolista Poviglio. (nota stampa Piacenza Baseball)

PIACENZA 0-2-0-4-0-0-2-0-1 9 AVIGLIANA 0-2-0-0-6-0-0-0-0 8

Formazione: Minoia es, Perez ss, Cetti ec, Calderon ed/1b, Molina dh/lan, Capra 1b (Pinoia ed), Gibson ric (Gardenghi), Dall’Agnese 2b, Casana 3b. Lanciatori: Carnevale (rl4 bv7 bb3 k7 pgl5), Sanna L. (rl0.0 bv2 bb1 k0 pgl3), Molina (rl5 bv1 bb3 k4 pgl0).

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di PiacenzaSera, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.