Quantcast

Spazio 4.0, Gabriele Dadati presenta il suo ultimo libro dedicato a Secondo Casadei

SPAZIO AI LIBRI! è il nuovo format di Spazio4.0 – il Centro di Aggregazione Polivalente del Comune di Piacenza – dedicato ai libri e all’incontro degli autori con i lettori.

A inaugurarlo, giovedì 1 luglio alle 19, la prima presentazione ufficiale dell’ultimo libro del piacentino Gabriele Dadati, “Secondo Casadei, Romagna mia e io. In viaggio con mamma sulle tracce di un genio semplice”, edito da Baldini+Castoldi. A presentarlo, la giornalista di “Libertà” Elisabetta Paraboschi.

Dopo aver dedicato i propri libri a personaggi come Canova, Pier delle Vigne e Klimt, Dadati racconta la storia di Secondo Casadei, il musicista che ha “inventato” e reso celebre la musica popolare romagnola scrivendo “Romagna mia”, forse la canzone italiana del Novecento più conosciuta nel mondo. È il racconto di “una storia d’amore grandiosa” – quella tra Secondo e la musica – e di un viaggio, quello dello scrittore Dadati che insieme alla sua mamma romagnola Marisa è tornato nei luoghi di questa storia. Lì ha vissuto “un ragazzino che la notte scappa di casa per andare ad ascoltare i grandi che suonano. A volte lo fanno nelle osterie, altre nei circoli di partito, più spesso sulle aie o nelle stalle. Siamo nella Romagna di inizio Novecento. E c’è chi, dopo aver lavorato tutto il giorno, non rinuncia a sognare. Il ragazzino si chiama Secondo Casadei. Pur destinato a diventare sarto come il padre, sarà abbastanza caparbio da farsi comprare un violino e da diventare capo orchestra diciottenne. Arrivando a esibirsi centinaia di volte l’anno e a scrivere, con Romagna mia, una delle canzoni italiane più famose al mondo.”

Evento in collaborazione con Libreria Fahrenheit 451 e Officine Gutenberg.

Per info: www.comune.piacenza.it/spazio4 e profili social di Spazio4.0: pagina Facebook Spazio4 Piacenza e account Instagram @spazio4piacenza.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di PiacenzaSera, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.