Quantcast

Tirapugni, coltello e mazza da baseball, due denunciati dai carabinieri a Rivergaro e a Borgonovo

Tirapugni, coltello e mazza da baseball, due denunciati dai carabinieri a Rivergaro e a Borgonovo.

Si tratta di un uomo di 57 anni e di un giovane di 23, che devono rispondere di porto di armi od oggetti atti ad offendere. Denunce arrivate in seguito all’attività di controllo del territorio, messa in campo nel weekend dell’Arma, per prevenzione generale e pronto intervento al servizio dei cittadini. Il capillare dispositivo territoriale è stato attuato dalle pattuglie delle Compagnie di Piacenza, Fiorenzuola d’Arda e Bobbio, con l’ausilio delle pattuglie del Radiomobile pronte ad intervenire in caso di necessità.

L’attività di prevenzione ed i controlli si sono concentrati prevalentemente con presenza nei centri abitati e lungo le principali arterie di collegamento al fine di attuare una prevenzione degli incidenti stradali. In particolare, la mattina di sabato 5 giugno a Rivergaro, i carabinieri della locale Stazione hanno controllato nel parcheggio di un supermercato, lungo la Statale 45, un 57enne residente in città, con alcuni precedenti penali, trovato in possesso di un tirapugni e un coltello di genere non consentito. Le armi sono state sequestrate e l’uomo è stato denunciato per porto di armi od oggetti atti ad offendere. Domenica 6 giugno, a Borgonovo val Tidone, la pattuglia della locale Stazione ha invece deferito in stato di libertà un giovane operaio di 23 anni, con alcuni precedenti penali e residente in provincia di Piacenza, per porto di armi od oggetti atti ad offendere: nella circostanza, i militari hanno controllato il giovane in viale Fermi mentre era alla guida della propria autovettura, con a bordo tre passeggeri, trovando  nel bagagliaio hanno trovato una mazza in legno tipo baseball, lunga circa 50 centimetri, che è stata sequestrata.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di PiacenzaSera, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.