Quantcast

A Piacenza gli “stati generali” del turismo “Emergenza Covid è tutt’altro che archiviata”

Sede, per un giorno, degli “stati generali” del turismo a livello nazionale e internazionale: la città di Piacenza ospiterà venerdì 23 luglio una tappa del tour istituzionale che Enrica Montanucci, presidente nazionale del Movimento Autonomo delle Agenzie di Viaggio Italiane (MAAVI), sta tenendo in tutta la penisola per valutare criticità e prospettive di un settore che sta facendo ancora i conti con la pandemia.

Un giorno solo ma fitto di impegni quello che vedrà Montanucci ospite nella Primogenita: a fare gli onori di casa sarà Patrizia Vallavanti, referente di MAAVI per la provincia di Piacenza e titolare dell’agenzia Davvero Viaggi: “Siamo orgogliosi di questa prestigiosa presenza nella nostra città. – sottolinea Vallavanti – Montanucci concluderà con noi il proprio giro di incontri in Emilia Romagna che si terrà dal 21 al 23 luglio per una serie di approfondimenti con rappresentanti del mondo economico e istituzionale”.

L’agenda della presidente MAAVI prevede già al primo mattino un incontro con le istituzioni locali al quale sono stati invitati sindaci e assessori del capoluogo e dei Comuni della provincia di Piacenza, consiglieri regionali e i vertici delle polizie locali, dell’Arma dei Carabinieri e della Guardi di Finanza: “Queste ultime al nostro fianco da anni con una continua e preziosa attività di lotta all’abusivismo – sottolinea Vallavanti -, a riprova di come il rispetto delle regole sia una delle priorità per il nostro settore”. All’appuntamento istituzionale, che si terrà al Grande Albergo Roma, alle 10, seguirà un momento informale con un aperitivo sulla terrazza del Roma, con la sua affascinante vista a 360 gradi sulla città.

Successivamente Vallavanti, accompagnata nel tour da due referenti del direttivo nazionale del MAAVI e da Alice Di Marco (responsabile regionale per MAAVI), pranzerà con gli agenti di viaggio piacentini che aderiscono al movimento. Nel pomeriggio la delegazione visiterà il castello di Gropparello e la Villa Sempreunagioia (nella frazione di Groppovisdomo), un maniero rinato grazie all’entusiasmo dei nuovi proprietari che stanno creando qui un centro con una fattoria didattica immersa nel verde dove sarà possibile praticare esperienze come la Giardinoterapia, l’Ortoterapia e la Musicoterapia.

“L’intera giornata sarà l’occasione per fare il punto sullo stato di salute del settore turistico con le istituzioni e con gli addetti ai lavori – commenta Vallavanti -. A dispetto di quello che si pensa non siamo affatto usciti dalla pandemia e ci troviamo invece in una fase estremamente nebulosa a causa della cosiddetta variante Delta e delle decisioni prese in ordine sparso da numerosi Stati, con conseguenti ripercussioni sulla possibilità di viaggiare e spostarsi. Per noi l’emergenza Covid è tutt’altro che archiviata e il prezioso e metodico confronto che MAAVI sta conducendo a livello nazionale con il governo Draghi per l’adozione, per esempio, di “corridoi turistici” dimostra quanto ancora ci sia da lavorare. Come territorio piacentino abbiamo le carte in regola per il rilancio del settore. Le nostre bellezze non sono seconde a nessuno a patto di saperle adeguatamente valorizzare sia verso la clientela locale che presso quella internazionale”

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di PiacenzaSera, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.