Quantcast

Baseball, troppo Piacenza per il Legnano: doppio successo esterno

Più informazioni su

Doppio successo del Piacenza Baseball in casa del Legnano, ultimo in classifica e regolato agevolmente dai biancorossi in entrambe le partite (11-6 e 15-1 i verdetti). Una domenica senza patemi per il Piacenza, che così può recuperare un po’ di terreno in classifica.

GARA1 – Già nella partita di apertura si capisce quanto le forze in campo siano sproporzionate. A partire dal 2° inning il Piacenza mette all’angolo i lombardi, battendo con continuità e segnando subito punti pesanti. Al 2° segnano Molina (colpito, rubata ed errore) e Capra (colpito ed in seguito battuto a casa da Pinoia). Al 3° altri due punti con i doppi di Minoia e Cetti ed il singolo di Cufrè. Al 4° si va sul 7-1 grazie ad altre quattro valide aperte dal triplo di Perez. Partita in pratica già decisa ma Piacenza non si ferma: le valide di Minoia, Cetti e Capra ed un lancio pazzo portano altri punti al 6° (9-1) e tutto sembra portare alla sospensione per manifesta superiorità. Non sarà così perchè al 7°, quando Dall’Agnese, che fino a quel punto aveva letteralmente nascosto la pallina ai battitori avversari, termina le sue fatiche il Legnano prende le misure al rilievo Naccarella accorciando sul 10-6. Nulla di realmente pericoloso, solo un allungamento dei tempi di una partita comunque ampiamente segnata a favore del Piacenza. Lo slancio legnanese finisce lì, Piacenza aggiunge un punto all’8° vincendo senza discussioni 11-6.

PIACENZA 0-2-2-3-0-2-1-1-0 11 LEGNANO 0-0-1-0-0-0-5-0-0 6

Formazione: Perez ss, Minoia es/ec, Cetti ec (Berretta es), Cufrè 3b, Molina dh/lan, Capra 1b, Gardenghi ric, Pinoia ed, Casana 2b. Lanciatori: Dall’Agnese ( rl6 bv2 bb2 k5 pgl0), Naccarella (rl0.2 bv3 bb2 k0 pgl5), Macak (rl1.1 bv0 bb1 k2 pgl0), Molina (rl1 bv0 bb0 k1 pgl0). All.: Marenghi G. (in panchina Palazzina).

GARA2 – Identico copione anche al pomeriggio, con Legnano che stavolta, nemmeno momentaneamente, non riesce a ricavarsi il suo momento di gloria. E così è tutto un monologo biancorosso che si chiude anticipatamente al 7° per manifesta superiorità con un eloquente 15-1. Dieci basi gratuite e cinque valide ( Calderon, 2 Perez, Casana e Pinoia) colpite al momento giusto, nei primi quattro attacchi, proiettano i nostri sull’8-1. Al Legnano a quel punto non rimane più nulla da dire anche perchè i lanciatori piacentini giganteggiano, a partire da Cufrè. La “mazzata” conclusiva al 5°: sei punti (14-1) per i singoli di Perez e Calderon, il fuoricampo interno di Minoia e tre errori lombardi. La partita, per buona parte disturbata dalla pioggia, si trascina stancamente al 7° quando la sospensione sul 15-1 pone fine alle pene di un Legnano che, visto così, ben difficilmente potrà sfuggire alla retrocessione. Piacenza puntella la sua classifica e può pensare positivo in vista dell’insidioso derby di domenica al De Benedetti conto lo Junior Parma secondo in classifica.

PIACENZA 3-2-2-1-6-0-1 15 LEGNANO 0-0-0-1-0-0-0 1

Formazione: Perez ss, Minoia es/ec, Cetti ec (Berretta es), Molina ed, Calderon 3b, Pinoia dh (Comoglio), Capra 1b, Gardenghi ric, Casana 2b (Carnevale). Lanciatori: Cuifrè (rl4.1 bv2 bb1 k7 pgl1), Sanna S. (rl1.2 bv1 bb0 k3 pgl0), Sanna L. (rl1 bv0 bb1 k1 pgl0).

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di PiacenzaSera, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.