Quantcast

Carcere delle Novate, Ussp: “Ancora un agente aggredito”

“Un agente di polizia penitenziaria è stato aggredito stamani all’interno del reparto detentivo del carcere di Piacenza, senza nessun motivo, trasportato in ospedale la diagnosi parla di trauma emivolto sinistro con cefalea orbitoerontale con problemi alla vista e 10 giorni di prognosi”.

Lo scrive in una nota il sindacato della polizia penitenziaria Uspp. Il sindacato precisa che “un detenuto, al rientro dai passeggi, ha dato uno schiaffo all’agente colpendolo al volto”. L’episodio segue un altro avvenuto “meno di due giorni fa, quando un altro agente è stato colpito alle spalle da un detenuto marocchino ubriaco. L’episodio odierno è l’apice di una “ escalation” di ulteriori episodi di violenza ingiustificabile, verso gli agenti delle Novate” – scrive l’Uspp.

“Gli agenti in servizio presso la struttura piacentina – afferma Gennaro Narducci, coordinatore Interregionale dell’Emilia Romagna e Marche Uspp -, sono ben addestrati e preparati, e sanno come bloccare un detenuto senza usare violenza, evitando di fargli male. Adesso la misura è colma, ci aspettiamo delle risposte forti e immediate da chi è deputato a darle e la Uspp, come sempre, sarà vigile a che ciò avvenga preannunciando anche la possibilità di dichiarare lo stato di agitazione e portare le nostre preoccupazioni presso le opportune sedi” – conclude la nota.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di PiacenzaSera, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.