Quantcast

“Carenza di organico al Tribunale di Piacenza, Ministro Cartabia batta un colpo”

“Quanto autorevolmente confermato dal Presidente della Corte di Appello di Bologna, ovvero la grave carenza di magistrati in servizio a Piacenza, richiede l’urgente intervento del Ministro di Giustizia”.

E’ quanto sostiene Tommaso Foti, deputato piacentino di Fratelli d’Italia, in un’interrogazione parlamentare. “Stante anche l’imminente abbandono della sede di Piacenza di due giudici – evidenzia Foti -, il rischio è quello di un carico di lavoro troppo gravoso per le toghe piacentine, le quali operano con solerzia e abnegazione nonostante i problemi di organico pregressi, con la conseguenza inevitabile di un rallentamento di tutti i processi e, quindi, con la impossibilità per i piacentini di avere giustizia in tempi celeri anche sulle questioni più semplici”.

Per il parlamentare piacentino “per quanto il Ministro Cartabia si sia fatta promotrice di una riforma che ha tra gli obiettivi quello di favorire un’accelerazione dei tempi di giustizia, non si può pensare che i processi pendenti, così come quelli futuri, possano prescindere da un’adeguata assegnazione di magistrati”. “E’ quindi indispensabile – conclude Foti – anche in ragione del fatto che la presa in servizio di nuovi giudici reca già in sé tempi non brevi dettati dagli adempimenti concorsuali, che il Ministro della Giustizia affronti con urgenza il problema piacentino, evitando di aspettare che sia il tempo a modificare le cose. Insomma è ora che il Ministro Cartabia batta un colpo, almeno per quanto riguarda la situazione di Piacenza”.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di PiacenzaSera, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.