Quantcast

Cinema al Daturi, “I predatori” di Castellitto sostituisce “Lei mi parla ancora” di Avati

Cambio di programma all’Arena Daturi, dove per la rassegna “Cinema all’Aperto” viene anticipata a venerdì 9 luglio – anziché il 22, come originariamente previsto – la proiezione del film “I predatori”, diretto da Pietro Castellitto. La pellicola sostituisce in cartellone “Lei mi parla ancora” di Pupi Avati, per cui non è al momento prevista una data alternativa.

“I predatori” film d’esordio di Pietro Castellitto, è un’opera che ha ottenuto riconoscimenti e molti apprezzamenti da parte di critica e pubblico. Racconta la storia di due famiglie, i Pavone e i Vismara, molto diverse fra loro sia nella scala sociale che nella vita: intellettuali, ricchi, borghesi i primi; proletari, fascisti e incolti i secondi. Nonostante la loro estrema diversità, qualcosa li accomuna e non è soltanto la caotica Roma in cui vivono. Un semplice incidente e un torto subito porteranno le realtà dei Pavone e dei Vismara a scontrarsi. Motore di questa collisione è un 25enne, che mostrerà come gli esponenti delle due famiglie custodiscano gelosamente ognuno un proprio segreto, rivelando come spesso l’apparenza inganni, perché in fondo non ci sono vittime, ma solo predatori.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di PiacenzaSera, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.