Quantcast

Drag Queen “No allo scaricabarile sui dirigenti, perchè si è negato lo spettacolo?”

Riceviamo la nota della minoranza di centrosinistra a Palazzo Mercanti, firmata anche dal consigliere Sergio Dagnino del M5s, sulla vicenda Drag Queen. Ecco il testo:

Il burocratico comunicato del gruppo consigliare di Fd’I in merito alla mancata rappresentazione dello spettacolo delle Drag Queen a Spazio 4, oltre a tradire nella forma il solito stile (non azzardiamo a dire la solita manina, che poi si arrabbia!), dimostra di non cogliere i temi che stanno dietro al mancato concerto, riducendo il tutto a mera questione amministrativa. Niente di nuovo, peraltro: già in molte altre occasioni, ultima quella della brutta figura sulla moschea, la destra piacentina ha dimostrato una velocità senza eguali a scaricare sui dirigenti le responsabilità. Anche le smargiassate su chi muove critica sono ormai cliché. Ce ne faremo una ragione, così come tutti i piacentini contrariati da quanto successo, cui tocca ora leggersi inseriti nella lista dei “personaggi in cerca d’autore che fanno avanspettacolo”.

A noi, volendo stare per un attimo al gioco dello scaricabarile sulla dirigente, piacerebbe allora sapere, fingendo non sia bastata la dichiarazione di una consigliera per ottenere provvedimenti di censura, quali sono nel merito le considerazioni che hanno bollato lo spettacolo come incoerente con la concessione e quali furono invece le considerazioni che portarono al benestare, per esempio, alla serata di ufologia e manifestazioni diaboliche (proprio a Spazio 4), o ai confronti con Stefano Delle Chiaie e Lorenzo Fiato di Generazione Identitaria (alla casa delle associazioni). Per noi il punto resta politico. Vadano pure avanti i consiglieri di Fratelli d’Italia a dire il contrario, evidentemente contando sulla dabbenaggine dei cittadini che si vantano di governare.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di PiacenzaSera, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.