Quantcast

Feste, sagre e fiere, il Comitato per la sicurezza invita i sindaci: “Sopralluoghi per far rispettare le regole”

Il 30 giugno 2021 si è svolta una seduta del Comitato Provinciale per l’Ordine e la Sicurezza Pubblica presieduta dal Prefetto Daniela Lupo alla presenza dell’assessore alla sicurezza del Comune di Piacenza Luca Zandonella, insieme al vicecomandante della Polizia Locale, del direttore generale dell’azienda Usl e dei vertici delle forze di polizia territoriali.

Nel corso della seduta, sono stati presi in considerazione gli eventi collettivi quali feste patronali e manifestazioni varie programmate nella stagione estiva, l’andamento della campagna vaccinale, i controlli anti covid-19 e le attività di prevenzione e contrasto in tutti i quadranti del capoluogo e delle zone della provincia a vocazione turistica, nonché incrementati i servizi di prevenzione e controllo del territorio anche in relazione all’intensificazione dei flussi veicolari sulle arterie stradali, soprattutto nei fine settimana, con controlli sui mezzi e sulle condotte di guida a rischio.

“In concomitanza della stagione estiva e con la graduale ripresa delle attività connessa all’andamento della curva pandemica sono state programmate feste patronali, sagre e altri eventi potenziali occasioni di afflusso massivo di partecipanti e conseguenti possibili assembramenti – spiega la Prefettura -. Al fine di garantire una cornice adeguata di sicurezza, si è convenuto di sensibilizzare i sindaci affinché, valutino l’opportunità di effettuare sopralluoghi anche congiunti con l’Azienda Usl e l’Arpae, per la verifica del rispetto sia delle norme epidemiologiche sia delle norme generali sui pubblici esercizi anche ai sensi del Testo Unico delle Leggi di Pubblica Sicurezza avendo particolare riguardo a quelli che diffondono musica ad alto volume, al fine d’impedire o interrompere assembramenti, verificare l’eventuale superamento delle emissioni sonore, nonché prevenire possibili forme di abusivismo”.

Il Prefetto invita tutti “a continuare ad osservare le norme comportamentali quali il distanziamento interpersonale e l’utilizzo della mascherina anche all’aperto ove le condizioni lo richiedano, evitando gli assembramenti che restano vietati e sui quali si concentreranno i controlli”. Analogo invito rivolge agli operatori economici perché “continuino a rispettare le linee guida e i protocolli anticovid: i controlli da soli non bastano nonostante il costante impegno degli uomini delle Forze di Polizia Statali e locali, oggi così come nella fase acuta della pandemia: occorre la collaborazione di tutti, che ciascuno di noi non dimentichi il costo in vite umane che questo territorio ha patito e la solitudine nei rapporti umani e il grande, corale sforzo che le istituzioni, la sanità, la scuola, le associazioni e i cittadini stessi hanno messo in campo per sentirsi comunità. Insieme possiamo e dobbiamo contribuire in maniera responsabile alla ripresa della vita sociale e al rilancio in sicurezza delle attività economiche, nella consapevolezza che il virus è ancora in circolazione ma che abbiamo un valido alleato nei vaccini”.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di PiacenzaSera, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.