Quantcast

“Gatti chiusi in gabbia sotto il sole”, Enpa sequestra gli animali. Denunciato il proprietario

“Ci sono dei gatti rinchiusi in una gabbia sotto il sole”.

Nasce dalla segnalazione di una cittadina l’intervento tempestivo delle Guardie zoofile dell’Enpa, in una giornata in cui le temperature sfioravano i 36 gradi. Sul posto, le guardie hanno potuto constatare la veridicità della segnalazione: “Abbiamo trovato diversi felini adulti, almeno 15, oltre a dei micini di 35/40 giorni e una gatta che allattava i nuovi nati, tutti detenuti una gabbia addossata alla parete di uno stabile, in pieno sole, di dimensioni 2×2 metri, con una porta di accesso risultata bloccata, costringendo i felini all’interno senza possibilità di uscire – scrive Enpa in una nota -. Le Guardie Enpa Michela Bravaccini, Cristiano Ferrari e Adriano Migliorini hanno spiegato ai detentori dei felini le leggi sul benessere degli animali, con particolare rilevanza al sovraffollamento della gabbia, che, seppur esteticamente “bella”, di certo non era idonea alla detenzione di un numero elevato così di animali, oltre ai disagi dei felini visto la calura estiva; si sono però trovate di fronte a dinieghi, scaturiti da convinzioni radicate e decise da parte dei proprietari, i quali hanno mostrato disinteresse su quanto veniva loro esposto”.

Successivamente, le Guardie Enpa sono ritornate insieme ai medici Veterinari dell’ASL di Piacenza: “L’intervento dell’ASL – sottolinea il Capo Nucleo Bravaccini – è stato decisivo e indispensabile, è stata colta in pieno l’emergenza in corso; grazie alle prescrizioni “salva vita” operate dai sanitari, si è potuto effettuare un controllo determinate ed incisivo a meno di 48 ore dal secondo intervento”. “La gabbia non era stata aperta e un piccolo gattino era deceduto e giaceva riverso sul fondo – spiega Enpa -. A questo punto le guardie hanno provveduto al sequestro degli animali, trasportati d’urgenza all’ospedale veterinario di Piacenza per le cure del caso. E’ scattata la denuncia per maltrattamento animale -544 ter – nei confronti del proprietario. Gli atti ora sona al vaglio della Procura della Repubblica di Piacenza”.

“I gatti – conclude la nota dell’associazione – hanno la stessa protezione legislativa dei cani, anzi per molti versi sono forse ancor più tutelati, eppure per assurdo la provincia di Piacenza – ricordiamo che nel capoluogo si trova uno splendido gattile comunale – è completamente manchevole di una struttura di accoglienza destinata ai felini, i quali possono fare affidamento esclusivamente sulle Associazioni, questo non è accettabile. Le Associazioni non possono sostituirsi alle Amministrazioni, bisogna avere una struttura sul territorio provinciale e colmare questa lacuna”. I gattini sequestrati saranno ospitati a Perugia presso il “villaggio del gatto”, grazie all’intervento della Presidente Nazionale Enpa, Dott.Sto arrivando! Rocchi, e dalla Tesoriera Nazionale, Dott.sa Paola Tintori, che gestisce la struttura.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di PiacenzaSera, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.