Quantcast

Il premio Illica 2021 alla memoria del soprano Eugenia Ratti

Sarà assegnato al soprano Eugenia Ratti, alla memoria, il premio Illica 2021 le cui celebrazioni inizieranno sabato 17 luglio e si concluderanno il sabato successivo con un gran finale dedicato al mondo operistico.

Si tratta della 32esima edizione di questo premio dedicato al celebre librettista, scrittore e giornalista di Castell’Arquato Luigi Illica. La prima edizione del prestigioso ricoscimento, a cadenza biennale, avvenne 60 anni fa per idea e volontà dal giornalista Cesare Pecorini e dal musicologo Mario Morini.
 Quest’anno il premio festival Luigi Illica – organizzato dal comune arquatese con il sindaco Giuseppe Bersani, in collaborazione con l’assessore alla cultura Gilda Boiardi, con la partecipazione della Pro Loco e sotto la direzione artistica e musicale del maestro Fabrizio Cassi – avrà una struttura ed un programma molto più variegato e ricco del passato.
 Gli eventi, infatti, occuperanno l’intera settimana ed inizieranno sabato 17 luglio con un concerto del Conservatorio Nicolini di Piacenza diretto dal maestro Casali. Un secondo concerto, sempre con protagonisti gli allievi del Conservatorio Nicolini, sarà eseguito martedì 20. Entrambi gli appuntamento si terranno al Parco Delle Driadi ed avranno ingresso libero.

Tra i due concerti, domenica sera si terrà un interessante dibattito conversazione improntato sulla figura di Luigi Illica, a cui parteciperanno famosi giornalisti e musicologhi come Giangiacomo Schiavi e Maria Teresa Dellaborra.
 Quindi sabato sera, con inizio alle ore 20, nella storica e suggestiva piazza storica del paese avverranno le premiazioni e le esecuzioni di atti delle opere Boheme e Madame Butterfly e brani scelti dall’Andrea Chenier.
 Il premio Luigi Illica sarà assegnato alla celebre soprano Eugenia Ratti alla memoria: un doveroso omaggio a questa grande cantante genovese recentemente scomparsa (novembre scorso) all’età di 87 anni dopo una carriera assai lusinghiera ai tempi di Maria Callas.

Nell’occasione saranno premiate il soprano Maria Agresta, il tenore e ministro della cultura della Georgia Maisuradze Badri, il direttore artistico della Fondazione del Teatro Municipale di Piacenza Cristina Ferrari, la presidentessa dell’orchestra Toscanini Carla Di Francesco, mentre l’Illica d’oro verrà assegnato alla giornalista Monica Maggioni. 
Quindi, con inizio alle ore 21,15, presentati dalla giornalista Maria Pedrabissi verranno eseguiti i pezzi d’opera sopra citati preceduti dalla lettura di parte dei libretti delle opere eseguite ad opera dell’attore Giorgio Melazzi. Quindi le esecuzioni canore che ci permetteranno di sentire ed ammirare voci famose del melodramma come quelle di Maria Torbidoni, Yao Bo Hui, Angelo Villari, Claudio Sgura, Renata Campanella, Bardi Maisuradze e Cristina Melis.

Luigi Carini

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di PiacenzaSera, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.