Quantcast

“Itinerari di Teatro”, spettacolo coi burattini nel cortile della parrocchia di San Corrado

Che estate sarebbe senza i burattini? Ritornano a Piacenza a grande richiesta per “Itinerari di Teatro” i burattini tradizionali emiliano-romagnoli del Teatro del Drago di Ravenna – Famiglia d’Arte Monticelli, formazione storica del teatro italiano.

Appuntamento mercoledì 7 luglio alle ore 21.30 nel cortile della Parrocchia di San Corrado (via Lanza, 58/b) con “Il grande trionfo di Fagiolino pastore e guerriero”, terza tappa dell’edizione 2021 della rassegna estiva di teatro per le famiglie nei quartieri della città proposta da Teatro Gioco Vita con Fondazione Teatri, il sostegno di Fondazione Piacenza e Vigevano e Iren e la collaborazione del Comune di Piacenza.

Da un testo della tradizione popolare del 1800, “Il grande trionfo di Fagiolino” di e con Mauro e Andrea Monticelli è una produzione del 1988 che ha avuto molto successo in Italia e all’estero, ricevendo premi e segnalazioni in alcuni dei più importanti festival nazionali e internazionali. Fagiolino grazie a una notevole dose di fortuna è diventato uno dei più ricchi agricoltori e pastori del Regno di Tracia. Nel frattempo il Mago Norandino viene rifiutato come sposo dalla bella Altea, Principessa del Regno di Tracia. Il terribile Mago si vendicherà del torto subito lanciando un terribile incantesimo alla Principessa: le toglierà la favella. Fagiolino, aiutato da una Fata di nome Alcina, andrà prima a rubar la “nocciolina fatata” al Diavolo Farfarello e poi a guarire la bella Principessa. E, per ultimo, affronterà il Mago Norandino a suon di randellate. Ed è così che Fagiolino da semplice pastore si trasformerà in prode guerriero, nonché sposo felice della Principessa Altea. E per concludere… il balletto finale! Musica maestro!

La tappa in San Corrado di “Itinerari di Teatro” è resa possibile grazie alla collaborazione del parroco don Paolo Cignatta e dei volontari della Parrocchia, tra cui il presidente dell’Associazione sportiva Libertas San Corrado Cesare Rigolli. La rassegna per le famiglie è iniziata il 23 giugno a Sant’Antonio con “Fish & Bubbles” di Michele Cafaggi, è poi proseguita il 30 giugno con “Il lungo viaggio del coniglio Edoardo” di Accademia Perduta/Romagna Teatri e si concluderà il 13 luglio nel cortile della parrocchia di San Giuseppe Operaio (via Martiri della Resistenza, 19) con “La principessa rapita” de I Teatri Soffiati & Finisterrae Teatri.

INFO PRENOTAZIONI E BIGLIETTIL’ingresso allo spettacolo è gratuito, con prenotazione consigliata. La prenotazione può essere effettuata telefonando alla biglietteria di Teatro Gioco Vita dal mercoledì al sabato dalle ore 10 alle ore 13 (tel. 0523.315578), in alternativa via e-mail (biglietteria@teatrogiocovita.it) o Facebook Messenger, indicando i nominativi di chi assisterà allo spettacolo. I posti non sono numerati, l’assegnazione sarà effettuata dal personale di sala in base all’ordine di arrivo. Chi non ha prenotato potrà accedere allo spazio unicamente previa verifica della disponibilità di posti. La sera dello spettacolo sarà attiva una postazione per informazioni/registrazioni all’ingresso dei luoghi di spettacolo a partire dalle ore 20.30 (tel. 337.1059268). Per evitare assembramenti e ulteriori rallentamenti all’accesso, si consiglia comunque di prenotare in anticipo. Tutti gli spettacoli e gli eventi collaterali si svolgono nel rispetto delle prescrizioni in termini di distanziamento e misure di sicurezza.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di PiacenzaSera, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.