Quantcast

Omaggio a Padre Davide da Bergamo in Santa Maria di Campagna

Piacenza rende omaggio ad un suo illustre figlio (adottivo). Sabato 24 luglio, nel corso della Santa Messa delle ore 18.30 nella basilica di Santa Maria di Campagna, l’organista cremonese Paolo Bottini, dal 1986 titolare del bel “Lingiardi” (1865) di Croce Santo in Castelvetro Piacentino, suonerà musiche di Padre Davide da Bergamo, il più grande organista del Risorgimento, nel giorno anniversario della morte.

Originario di Zanica, presso Bergamo, Felice Moretti prese i voti francescani ventisettenne nel 1819 e nel convento di piazzale delle Crociate si trasferì fino alla morte nel 1863, componendo una impressionante mole di musica sacra per coro ma soprattutto per il grande organo della basilica, da egli stesso progettato e fatto erigere nel 1825 dalla più celebre ditta organaria dell’epoca, quella dei suoi conterranei Fratelli Serassi. È proprio su questo strumento – oggi ancora custodito nella sua primigenia integrità e restaurato dalla ditta cremonese “Giani Casa d’Organi” nel 2000 – che Paolo Bottini svolge (dal 27 giugno 2015) regolare servizio liturgico alla messa vespertina del sabato in qualità di organista aggiunto, essendo «titolare» l’illustre professoressa Giuseppina Perotti, già docente di Organo e Composizione Organistica presso il Conservatorio cittadino e responsabile della tutela e della valorizzazione dei due organi “Serassi” custoditi in Basilica. Un altro organo – ben più piccolo del citato, uscito dalla bottega Serassi nel 1838 e già in uso presso il Teatro Municipale – è infatti collocato nel presbiterio sul lato sinistro dell’altar maggiore, che Bottini suonerà durante l’atto liturgico dell’Offertorio.

Gli altri tre momenti musicali della messa nei quali sarà possibile ascoltare la musica di Padre Davide (Introito, Comunione e Finale) saranno invece realizzati al detto organo grande, collocato sul lato destro della navata centrale nei pressi dell’altar maggiore sopra una seicentesca cantoria riccamente intagliata e dorata. Padre Davide da Bergamo può sicuramente essere considerato il più grande organista italiano della prima metà dell’Ottocento, essendo egli in vita divenuto presto oltremodo famoso grazie alla pubblicazione a stampa delle sue strepitose composizioni (particolarmente famose le Sinfonie in stile schiettamente rossiniano e le pastorali su temi ed atmosfere natalizie) ma soprattutto perché, data la sua abilità di esecutore, frequentemente richiesto a collaudare ed inaugurare nuovi organi un po’ in tutta Italia.

L’iniziativa, promossa dal gruppo web nazionale “Organi & Organisti”, è resa possibile grazie alla disponibilità del Guardiano del Convento francescano, Padre Secondo Ballati, giustamente attento ad onorare la figura dell’impareggiabile confratello, del quale è possibile leggere dettagliate notizie in rete cliccando www.padredavide.it. Foto e caratteristiche tecniche del grande organo Serassi di Santa Maria di Campagna si possono invece reperire cliccando www.organoserassipiacenza.it.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di PiacenzaSera, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.