Quantcast

“Pronto tra un anno il nuovo stabilimento Nordmeccanica, previste 30-35 assunzioni”

Un nuovo stabilimento produttivo da tremila metri quadri e dalle 30 alle 35 assunzioni.

Sono questi i numeri del nuovo investimento da circa 3 milioni di euro di Nordmeccanica, primo produttore mondiale di macchine per gli imballaggi flessibili per alimenti e farmaci. Ad annunciarlo, nella sede di Confapi Industria Piacenza alla presenza del presidente Giacomo Ponginibbi e del direttore Andrea Paparo, è stato proprio il vicepresidente di Nordmeccanica Vincenzo Cerciello, che è fra l’altro anche il vicepresidente dell’associazione imprenditoriale: “In questi mesi partiremo con la costruzione di un capannone da tremila metri quadri in via Ranza, dove già ne abbiamo uno da seimila metri quadri – spiega – per giugno o luglio del 2022 dovrebbe essere completato, poi chiaramente avremo bisogno di aumentare la capacità produttiva e di assumere dai 30 ai 35 tecnici specializzati per iniziare. In un momento in cui molte aziende stanno chiudendo dall’oggi al domani, pensiamo che possa essere di aiuto”.

220 dipendenti, una sede centrale a Piacenza, una produttiva in Cina e altre negli Stati Uniti, a Buenos Aires e a Bombay, Nordmeccanica è presente in più di 80 Paesi del mondo: “Veniamo da oltre un anno di contrazione del mercato – fa notare Paparo – e anche per questo è ancora più importante vedere imprenditori che credono in quello che fanno e programmano degli investimenti”. “Quella di Nordmeccanica è la dimostrazione di quanto la nostra associazione abbia tante realtà all’interno che continuano a investire sul territorio piacentino – spiega Ponginibbi – aumentare la forza produttiva significa anche professionalizzare al meglio il mondo dell’industria e quindi investire sulla formazione tecnica dei nostri ragazzi: un tema, questo, particolarmente caro a Confapi Industria Piacenza”.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di PiacenzaSera, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.