Quantcast

Proseguono i controlli anticovid, l’appello del Prefetto: “Mascherina anche all’aperto se necessario”

Continuano le l’attività di prevenzione e controllo delle forze dell’ordine, nell’ambito delle attività pianificate dal Comitato provinciale Ordine e Sicurezza pubblica, presieduto dal Prefetto Daniela Lupo.

Nella settimana dal 28 giugno al 4 luglio 2021 le forze di polizia statali e locali hanno effettuato, nell’ambito delle attività generali di prevenzione e controllo del territorio, 518 servizi con l’impiego di 1065 uomini. Nello stesso arco temporale, nell’ambito dei controlli Covid, sono state controllate 1112 persone e 47 attività o esercizi commerciali. Nel solo fine settimana del 3 e 4 luglio, sono state controllate 254 persone e 9 attività o esercizi commerciali. Da lunedì 5 all’8 luglio sono state controllate 676 persone e 25 attività o esercizi commerciali ed accertata una sanzione a carico di un cittadino.

In ragione dell’allentamento delle misure restrittive Covid, del lieve incremento nel numero di nuove diagnosi di positività per la maggior parte caratterizzate dalla variante Delta, nonché dell’aumento degli eventi collettivi legati alla stagione estiva – evidenzia la Prefettura -, resta alta la necessità di vigilare sul rispetto delle misure di contenimento dell’epidemia Covid-19. A seguito del rilevamento di alcuni casi di positività in alcuni locali di intrattenimento aperti al pubblico, è necessario rispondere positivamente agli appelli dell’Ausl impegnata nel tracciamento dei contatti, auspicando, al contempo, una sempre maggiore adesione alla campagna vaccinale, soprattutto da parte dei più giovani”.

Il Prefetto Daniela Lupo rinnova l’invito a “continuare ad osservare e a far osservare le norme comportamentali quali il distanziamento interpersonale e l’utilizzo della mascherina anche all’aperto ove le condizioni lo richiedano, evitando gli assembramenti che restano vietati e sui quali si concentreranno i controlli”. Analogo invito viene agli operatori economici perché continuino “a rispettare puntualmente le linee guida e i protocolli anti Covid”. “Occorre la collaborazione di tutti – l’appello del Prefetto -, uno sforzo corale da parte delle Istituzioni, della sanità, delle associazioni e dei cittadini stessi. I nostri comportamenti sono determinanti ai fini del contenimento della diffusione del virus e delle sue varianti: si può stare insieme rispettando le regole”.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di PiacenzaSera, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.