Quantcast

Forza Andrea! Dallavalle a caccia dell’impresa nella finale olimpica del triplo

Si avvicina il giorno dei giorni per Andrea Dallavalle che giovedì mattina (alle 4 ore italiane) sarà tra i protagonisti a Tokyo della finale Olimpica nel salto triplo.

E’ già un risultato strepitoso quello ottenuto dal 21enne campione piacentino, arrivato a Tokyo con grandi aspettative fresco del titolo europeo Under 23 e forte di un personale di 17,35m, che lo colloca di diritto tra i migliori interpreti al mondo della specialità: ma Andrea non ha intenzione di fermarsi e siamo sicuri si giocherà al meglio tutte le sue carte in quello che è l’appuntamento più importante della sua carriera. In una semifinale condizionata dall’orario e dalle condizioni meteo, a Dallavalle è bastato il primo salto a 16,99 per centrare la qualificazione alla finalissima (settimo posto complessivo), misura che dovrà necessariamente migliorare per poter sperare in un grande risultato. Tanti gli avversari di rilievo, a partire dal portoghese Pedro Pablo Pichardo che con 17,71 ha fatto segnare la miglior misura di sempre in una qualificazione olimpica ed è il principale favorito.

In pedana con Dallavalle, che avrà dalla sua parte tutta Piacenza a sostenerlo, ci sarà l’altro azzurro Emmanuel Ihemeje: due italiani nella finale dei Giochi esattamente come a Londra 2012, quando – ricorda la Federazione di Atletica Leggera – Fabrizio Donato fu terzo e Daniele Greco quarto.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di PiacenzaSera, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.