Quantcast

“Grand Tour – la corsa alla bella Italia” domani sera con Morgan a #EstateFarnese

Più informazioni su

Domani sera, lunedì, alle 21 a #EstateFarnese andrà in scena “Gran Tour – la corsa alla bella Italia” che darà modo di vedere un cantautore italiano di grande appeal come Morgan in una veste inedita, tra i protagonisti di questo spettacolo teatrale che si compone di diversi tasselli che ruotano attorno a una locanda e il suo locandiere fino in un’unica grande poetica: l’ansia della ricerca che il viaggiatore o l’artista tra Seicento e Ottocento o l’artista può avere della bellezza intesa come arte e cultura italiana.

Lo spettacolo guarda alla “Locandiera” di Goldoni, ma questa locanda vive un’atmosfera atemporale, che non tiene conto della cronologia esatta degli eventi storici ma li intreccia a favore di una individuazione più precisa del mondo che fu e del mondo che è. Una docu-commedia, dunque, che viaggia sui binari della fantasia e dell’ilarità e tiene le sue radici ben salde in un percorso coerente tra la scoperta e la meraviglia di un mondo passato, quello del Gran Tour con i suoi straordinari personaggi e l’universo moderno dove la tecnologia male impiegata ha spento quello stupore per il mondo, tolto quella spiritualità necessaria a una grande creatività.

Il copione prevede che lo spettacolo si sviluppi attraverso un dialogo con tutti i partecipanti, e ha portato alla scelta di affidarsi come “colonna portante” di tutti gli intrecci all’attore Corrado Calda nel ruolo del Locandiere, matrice recitativa che lega un critico d’arte (Alessandro Malinverni) due musicisti (Roberta Castoldi e Elio Scaravella) un soprano lirico (Zoe Papas) e il citato polistrumentista, compositore e cantante Marco Castoldi in arte Morgan.

Biglietti su Vivaticket.com o direttamente a Palazzo Farnese da due ore prima dell’inizio dello spettacolo.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di PiacenzaSera, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.