Quantcast

Murelli “Dalla Lega una proposta di legge per tutelare le donne imprenditrici”

“L’imprenditoria femminile ha bisogno di essere tutelata da norme al passo coi tempi. La legge italiana è fuori dal tempo visto che le donne che detengono il 51% di capitale delle aziende non possono accedere ai contributi previsti per cosiddette ‘aziende femminili”.

Così la deputata piacentina della Lega Elena Murelli, prima firmataria di una proposta di legge depositata nei giorni scorsi: “Il tessuto imprenditoriale italiano – spiega – è composto prevalentemente da PMI di cui 1 su 5 è detenuta da donne, ma non detengono il 60% come la norma italiana ora prevede. La Lega propone il cambio della norma, un intervento necessario per modificare e ammodernare la normativa di riferimento, adeguandola a una realtà lavorativa e imprenditoriale che negli anni si è evoluta riscontrando un sempre maggiore intervento e contributo da parte delle donne, al fine di accedere a incentivi, sgravi fiscali e contributi anche del PNRR”.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di PiacenzaSera, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.