Quantcast

Piacenza baseball in gran giornata, battuta Reggio

Più informazioni su

Due partite che alla vigilia destavano motivate preoccupazioni si sono viceversa tradotte in altrettante formalità per un Piacenza che al De Benedetti ha inflitto a Reggio Emilia due brucianti sconfitte per manifesta superiorità (10-3 all’8° al mattino e 20-8 al 7° al pomeriggio).

GARA1 – Due inning “pesanti” ed i lanci di Dall’Agnese consentono al Piacenza di annullare il Reggio con una manifesta superiorità all’8° inning (10-3). Un successo rinfrancante contro un avversario forte che però, nell’occasione, ha visto alquanto ridimensionate le sue velleità. Dopo l’1-1 del primo inning, Piacenza si appropria del match al 2° (5-1) e ad essere onesti bisogna riconoscere che ad incidere sui 4 punti biancorossi, oltre alle fondamentali valide di Calderon e Casana, sono 2 basi per balls, un colpito ed un errore concessi dagli ospiti. E nonostante il parziale di 5-1 ci sarebbe pure da recriminare per il nove di Marenghi che purtroppo lascia basi cariche al terzo out. La fase successiva, dominata da un Dall’Agnese in ulteriore crescita ogni partita, dovrebbe essere quella del definitivo allungo piacentino ed invece il punteggio non subisce particolari scossoni. Al 3° Reggio va sul 5-2, al 4° Piacenza risponde ripristinando il distacco ( 6-2 per i singoli di Minoia, Calderon e Pinoia) ed ancora Reggio accorcia 6-3 al 6°.

Si potrebbe giocare più sereni, questo è vero, ma è altrettanto sacrosanto che Piacenza merita il vantaggio dimostrando maggiori energie e compattezza di squadra. Doti che escono prepotentemente allo scoperto al 7° con il secondo poker di giornata che regala la manifesta superiorità (con uomini in base Casana va in singolo, Gardenghi in doppio e Minoia è out interno battendo però a punto Perez per il definitivo 10-3).

REGGIO EMILIA 1-0-1-0-0-1-0 3 PIACENZA 1-4-0-1-0-0-4 10

Formazione: Perez ss, Gardenghi ric, Minoia ec, Calderon dh, Molina ed, Capra 1b, Pinoia es, Carnevale 2b (Cufrè ph), Casana 3b. Lanciatore: Dall’Agnese (rl7 bv6 bb3 k5 pgl2). All.: Marenghi G.

GARA 2 – Se al mattino Reggio qualche piccolo patema era riuscito a procurarlo, al pomeriggio i suoi propositi bellicosi si sono fermati allo stato di intenzioni. Unico momento di gloria il terzo attacco quando con 6 punti rimontavano l’iniziale vantaggio biancorosso per 6-1. Il Piacenza, vedendosi rimontato 7-6, era capace di riappropriarsi del suo orgoglio già a partire dal 4° inning alla fine del quale si riportava avanti 10-7. Il tutto nel contesto di una partita che offriva frequenti opportunità ad entrambi i fronti e risultava infarcita da troppi errori da una parte e dall’altra. Crescenti problemi obbligavano man mano Reggio ad “uscire” dalla partita consentendo ad un Piacenza più soldo, anche se non trascendentale, di prendere il sopravvento.

L’epilogo virtuale del match al 5° quando Piacenza inanellava 10 punti che facevano assumere al risultato proporzioni inusuali (20-8). Sugli scudi Cetti ( fuoricampo a sinistra al 1°), Molina (2 su 4 con un triplo), Capra (2 su 4), e Minoia (2 su 5). Lanciatore vincente Cufrè ben assistito dai rilievi Sanna S. e Naccarella a risultato ormai acquisito. Il Piacenza porta così a casa il quarto doppio successo stagionale affacciandosi al quarto posto in classifica. Prima della sosta di agosto, domenica trasferta a Fossano (CN).

REGGIO EMILIA 1-0-6-1- 0-0-0 8 PIACENZA 1-5-0-4-10-0-R 20

Formazione: Perez ss, Minoia ec, Cetti ric, Cufrè lan (Sanna S., Naccarella), Calderon es/1b, Molina ed, Capra 1b (Berretta es), Dall’Agnese 2b, Casana 3b. Lanciatori: Cufrè (rl4 bv9 bb0 k3 pgl3), Sanna S. (rl2 bv2 bb0 k1 pgl0), Naccarella (rl1 bv0 bb0 k2 pgl0).

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di PiacenzaSera, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.