Quantcast

Piacenza Servizi Cimiteriali ribatte al Comune “Procedura ancora in fase cautelare”

La nota stampa di Piacenza Servizi Cimiteriali

“La procedura legata al reclamo di Piacenza Servizi Cimiteriali, collegato all’ordinanza del 15 giugno, è ancora in una fase cautelare”. Lo scrive, in una nota, la stessa società. “Quanto dichiarato dal Comune e dai suoi uffici ci sembra dunque almeno prematuro soprattutto per le accuse e per i toni che da tempo vengono utilizzati nei comunicati stampa inviati a tutte le testate. I responsabili continuano a parlare di “gravi inadempimenti economici e gestionali nella conduzione dei servizi cimiteriali” come se simili fatti fossero già certi e acclarati. Vorremmo per l’ennesima volta puntualizzare, speriamo possa essere l’ultima, che queste dichiarazioni sono per il momento solamente l’opinione di una parte contrattuale, ovviamente quella del Comune”.

“Si cerca di dare per assodata e per scontata una situazione che invece dovrà essere verificata da un tribunale – sottolinea Piacenza Servizi Cimiteriali -. Anzi, da più giudici visto che non esiste ancora una sentenza di primo grado e, quando la avremo, potrebbe esserci anche un appello, un eventuale ricorso in Cassazione e anche alla Corte di Giustizia Europea. Ci auguriamo con forza che lo stato di diritto e il garantismo di cui sentiamo parlare a più riprese valgano anche per la Piacenza Servizi Cimiteriali, a cui purtroppo in questi mesi il Comune ha sempre negato la possibilità di illustrare nei dettagli la propria posizione”.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di PiacenzaSera, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.