Quantcast

“Punto vaccinale al polo logistico”, la proposta di Cgil, Cisl e Uil

Più informazioni su

Una campagna di informazione mirata ed un punto vaccinale temporaneo al Polo logistico di Piacenza, così da sensibilizzare lavoratrici e lavoratori della logistica sulla necessità della copertura vaccinale e rendere più semplice e veloce per molti lavoratori la vaccinazione.

E’ questa la proposta che i vertici dei sindacati del settore trasporti e logistica di Piacenza, Massimo Tarenchi (Filt Cgil), Salvatore Buono (Fit Cisl) e Maria Stella Vannacci (Uiltrasporti) propongono al territorio, “in primis all’Asl di competenza”. A margine di un confronto sindacale programmato con la cooperativa San Martino è emersa la proposta condivisa dai rappresentanti dei lavoratori. Alla luce delle esperienze positive di centri vaccinali temporanei e delle cronache di questi giorni sul green pass sindacati e San Martino hanno condiviso la proposta per il territorio.

“L’obiettivo è quello di sensibilizzare chi non si è ancora vaccinato, e di certo avere una struttura che possa inoculare il vaccino anti covid direttamente al Polo Logistico sarebbe un incentivo per gli indecisi. Considerato che esperienze analoghe sono state imbastite nel “salotto buono” della città, piazza Cavalli, e altrove, sui mercati, perché non prevedere un centro vaccinale direttamente al Polo Logistico, con annessi presidi di sicurezza per le emergenze? Sarebbe un segnale di fiducia forte che, a nostro avviso, porterebbe tanti a vaccinarsi”.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di PiacenzaSera, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.