Quantcast

Rottofreno, ok al finanziamento per la piscina comunale “Speriamo sia pronta per l’estate 2022”

Pubblichiamo la nota stampa del Comune di Rottofreno relativa all’ultimo consiglio comunale, che ha visto l’approvazione del finanziamento del secondo lotto per la realizzazione della piscina comunale.

L’ultimo consiglio comunale di Rottofreno regala ai cittadini anche il secondo lotto della piscina pubblica che sarà realizzata a partire dai prossimi mesi. Con una variazione di 1.281.872 €, di cui 1.184.346 € per la parte impiantistica della piscina, votata favorevolmente dalla maggioranza e dal consigliere di minoranza Luigi Ghilardelli, con l’astensione invece di Davide Tagliafichi, si chiude positivamente la fase di riequilibri di bilancio e l’ultimo cospicuo scostamento di fine mandato dell’amministrazione Veneziani.

“Con immensa soddisfazione riusciamo a completare anche l’ultimo obiettivo programmatico con il finanziamento integrale della piscina pubblica che speriamo venga completata entro l’estate 2022 – esordisce il sindaco Raffaele Veneziani -. Con questi riequilibri, inoltre, abbiamo potenziato la pianta organica del settore sociale assumendo un’assistente sociale a tempo indeterminato e inserito a tempo determinato un giovane laureato per il settore Ambiente – continua Veneziani.  Lasciamo un comune solido finanziariamente, in cui le entrate della gestione della piscina e le minori spese gestionali per interventi di efficientamento energetico potranno aiutare l’ente a sostenere i costi del settore sociale in ascesa per garantire gli eccellenti livelli di servizi alla persona” conclude Veneziani.

“Nell’ultima cospicua variazione del mandato abbiamo finanziato opere per ulteriori 1,25 milioni di euro, in particolare, oltre la piscina, si sono approvati gli interventi di riqualificazione del Centro Socio Riabilitativo Serena per 50 mila € e opere di efficientamento energetico in considerazione anche dell’ottenimento del finanziamento da parte dello Stato e della Regione della riqualificazione energetica della palestra delle scuole medie per 750 mila € – spiega Gianmaria Pozzoli, assessore al Bilancio -. Abbiamo cantierato opere per oltre 4 milioni di euro che saranno realizzate nei prossimi mesi e che fungeranno da misure keynesiane per la ripresa economica del territorio. Le entrate rimangono stabili con una sorveglianza speciale per l’addizionale Irpef che potrebbe abbassarsi nei prossimi mesi causa del calo del PIL nel 2020, anche se già prevista nella solida e conservativa struttura di bilancio” conclude Pozzoli.

“Sono orgogliosa di poter annunciare che presto i cittadini potranno tuffarsi nelle acque di una piscina pubblica dopo decenni di attesa – interviene Paola Galvani assessore ai Lavori Pubblici -. Si tratta di un progetto innovativo e che ha richiesto alcuni mesi di attenta progettazione ma che finalmente può iniziare il proprio iter realizzativo grazie anche alle immediate disponibilità di cassa dell’ente – continua Galvani -. Ringrazio tutti i dipendenti che in questi anni hanno compiuto sforzi enormi per consentirci di pianificare e realizzare i tanti interventi sul territorio, in primis quelli di edilizia scolastica e sicurezza stradale che continueranno anche dopo il nostro mandato: infatti, molte opere inizieranno nei prossimi mesi quali un nuovo lotto di asfaltature, il rifacimento di alcuni marciapiedi a Rottofreno, il completamento del Palazzetto dello Sport, la riqualificazione energetica della palestra delle scuole medie, l’installazione dei pannelli fotovoltaici sul Nido, il completamento del Parco di via Masina e delle aree di sgambamento cani di San Nicolò e Rottofreno”.

Si dichiara soddisfatto anche l’assessore al Commercio Stefano Giorgi per le misure innovative introdotte in ambito Covid in particolare nel suo settore. “A differenza di altri comuni abbiamo pensato a strumenti che creassero un senso di appartenenza al territorio, quali ad esempio la family card che funge da doppio vantaggio per i commercianti, piegati dalle restrizioni Covid, e per le famiglie. L’attenzione del Comune verso i cittadini e le imprese in maggiore difficoltà e un importante finanziamento di opere pubbliche permetterà di creare uno sviluppo organico e di uscire dalla crisi il più rapidamente possibile” conclude Giorgi.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di PiacenzaSera, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.