Quantcast

Tre conferme e un nuovo arrivo: il Fumara MioVolley sistema il posto quattro

Più informazioni su

Tre riconferme, un nuovo arrivo: si configura così la composizione delle giocatrici di posto quattro per il Fumara MioVolley che punta quindi sulla continuità e su un nuovo innesto.

Sarà Carolina Falcucci il volto nuovo del reparto. La giocatrice pisana, classe ’95, proviene dalla P2P Baronissi, formazione campana impegnata nell’ultimo campionato di serie B2. In precedenza per Falcucci due anni di esperienza in serie B1 con la maglia di Aragona dove la schiacciatrice era stata compagna di squadra di Gloria Trabucchi, palleggiatrice di casa MioVolley nella passata stagione. «È stata proprio Gloria a mettermi in contatto con la squadra parlandomi benissimo della società – spiega la neo schiacciatrice del Fumara MioVolley – Spero di andare incontro ad una stagione avvincente, personalmente non vedo l’ora di iniziare: conosco già diverse ragazze penso che potremmo tranquillamente dire la nostra».

Insieme a Falcucci ci sarà ancora, per l’ottava stagione consecutiva, una giocatrice di importanza fondamentale per tutta la realtà del Consorzio: la capitana, Chiara Scarabelli. «Ormai Gossolengo è casa mia – racconta Scarabelli – Ho buoni rapporti con tutti e non ho motivo per abbandonare questa realtà. Credo sia importante poter contare sin da subito su un allenatore di tutto rispetto come Andrea (Codeluppi, ndr) e non vedo l’ora di potermi mettere al lavoro». Parola d’ordine per Scarabelli è “continuità”. «Mi aspetto di trovarne di più dopo l’anno passato nel quale la parola continuità non si è molto sentita. In tema covid. spero che potremo disputare un campionato più lungo e fluido: mi aspetto di proseguire bene, in una stagione all’insegna della costanza e dell’esperienza in un gruppo mediamente giovane e nuovo come sarà il nostro».

Meno stagioni all’attivo rispetto a Scarabelli ma tantissima grinta da mettere in campo invece per Matilde Chinosi che ha scelto di proseguire in maglia MioVolley dopo l’esordio in serie B1 ed il crescendo di prestazioni del campionato 2020/21. «La società ha una progettualità in cui credo, volta alla crescita delle ragazze più giovani – spiega Chinosi – Mi ci rivedo molto, visti i miei obiettivi di crescita sul versante tecnico e psicologico. Essendo una persona volenterosa e determinata credo potrò rivestire un ruolo positivo all’interno della squadra: ho ancora tanta strada da fare, l’anno scorso è stato un po’ complesso ma in questa stagione riusciremo a fare bene».

A chiudere il reparto sarà un altro nome che ha saputo ritagliarsi sempre il suo spazio con grande dedizione ed altrettanta umiltà, quello di Martina Antola. La giocatrice genovese vestirà per il quarto anno consecutivo la maglia MioVolley ed è prontissima a rimettersi in gioco, ancora una volta. «Sono contenta di essere qui anche quest’anno: mi sono sempre trovata bene con la società e le ragazze – racconta Antola – Mi hanno spinto a scegliere di rimanere soprattutto la voglia di rimetterci in gioco dopo le tante vicissitudini e i problemi legati al covid, il tutto con il team che già conosco e con le nuove ragazze che conoscerò. I miei obiettivi sono sempre quelli di migliorare pallavolisticamente e di divertirmi: so che sarà un anno impegnativo avendo anche la maturità ma ciò non toglie che sono e sarò pronta a dare il mio contributo alla squadra».

Credits foto: ufficio stampa MioVolley (per le giocatrici riconfermate); Vincenzo Meli (per Carolina Falcucci)

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di PiacenzaSera, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.