Quantcast

Turismo fluviale e promozione del territorio, nasce ‘Castelli del Po’

Uniti da una forte condivisione di intenti per promuovere e commercializzare l’asta del Grande Fiume Po in Emilia-Romagna, si sono uniti nei giorni scorsi in un importante accordo tre rappresentanti di 3 realtà del territorio: il Conte Orazio Zanardi Landi, Presidente Associazione Castelli del Ducato di Parma, Piacenza, Guastalla e Pontremoli, il dottore Davide Bellotti Presidente di Consorzio Navi del Delta – Delta Po Tourism e Silvia Lanzi di Emilia Welcome – Parma Point.

Busseto Bandiera Arancione del Touring Club Italiano, cuore delle terre di Giuseppe Verdi a circa otto chilometri dal Po, è il luogo simbolico in cui è stato suggellato il patto di alleanza.

Un brindisi a calici alzati alla maniera di Verdi per dare corso, dunque, a “Castelli del Po” che già riscuote l’interesse istituzionale del Mab Po Grande Unesco.

“Provo una grande soddisfazione nel completare, attraverso un’azione promozionale e commerciale in collaborazione con due importanti tour operator del settore, il grande lavoro sviluppato in questi anni dal circuito Castelli del Ducato di Parma, Piacenza, Guastalla e Pontremoli con itinerari verso il territorio reggiano, toscano e lombardo in stretta sinergia con le istituzioni: si punta a valorizzare il genius loci del Po dalle sorgenti al suo Delta” dice il Conte Orazio Zanardi Landi.

“Il nostro ruolo, all’interno di Castelli del Po, sarà quello di far fruire ai visitatori, in tutte le stagioni dell’anno e con i migliori servizi, tutte le suggestioni che il Po, i suoi territori e i suoi castelli evocano da sempre” affermano Silvia Lanzi e Davide Bellotti.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di PiacenzaSera, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.