Quantcast

Viola le norme anti-covid e si spaccia per il cugino, denunciato 38enne

I carabinieri della Stazione di Rivergaro hanno denunciato un 38enne, residente a Rottofreno (Piacenza) per sostituzione di persona e false dichiarazioni a pubblico ufficiale.

I militari di Rivergaro hanno accertato che il 38enne nel marzo del 2020, controllato dai colleghi della Stazione di Sarmato, in violazione alle norme per il contenimento della pandemia da Covid-19, forniva ai militari le generalità del cugino, residente nella cittadina della Val Trebbia, al quale totalmente estraneo all’accaduto, gli veniva notificato un verbale di contestazione per violazione alle norme anti covid.

Quest’ultimo, quindi, si è rivolto ai carabinieri di Rivergaro per chiarire e dimostrare la sua estraneità. Così, dopo alcuni accertamenti, i militari hanno accertato che a fornire le generalità era stato il cugino.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di PiacenzaSera, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.