Quantcast

Volley B, la Canottieri Ongina blinda il centro con Bara Fall

Più informazioni su

Reparto centrale all’insegna di fisicità, esperienza e continuità per la Canottieri Ongina, formazione piacentina che militerà nuovamente in serie B maschile dopo aver sfiorato l’A3 negli scorsi play off.

Dopo aver confermato il capitano Beppe De Biasi, il sodalizio del presidente Fausto Colombi raddoppia al centro prolungando l’intesa con Bara Fall: il giocatore di origini senegalesi, classe 1997, si appresta a vivere il suo sesto anno a Monticelli, dopo un primo ciclo di tre anni, l’esperienza in A2 a Tuscania e il ritorno in riva al Po. “Personalmente – spiega il direttore sportivo della Canottieri Ongina Donato De Pascali, tornato a lavorare in giallonero – sono molto contento di tornare ad avere Bara dalla mia parte della rete e al contempo sono curiosissimo di poter verificare nuovamente da vicino il suo upgrade tecnico. Unanimemente riconosciuto come forte centrale di muro, in realtà io credo che – adeguatamente alimentato anche nel fondamentale di attacco –possa essere interprete sensibilmente importante. Lo aspetto altamente motivato, pronto a disputare una stagione di alto profilo”.

Fall è stato uno dei protagonisti della scorsa cavalcata nei play off che si è interrotta solo all’ultimo atto contro Garlasco. Uno stimolo in più per restare a Monticelli per riprovarci? “Anche – spiega il centrale – nella scorsa stagione la rivale è stata più brava di noi in certi aspetti e si è aggiudicata la vittoria. Quest’anno con l’arrivo di Donato si vogliono fare le cose per bene e con il presidente Fausto Colombi è stato allestito un bel progetto: per questo sono rimasto”. Una maglia, quella della Canottieri Ongina, che Bara indossa da anni. “A Monticelli sono a casa, qui ho frequentato le scuole elementari e medie e ci sono tante cose che rendono l’ambiente speciale”. Infine, gli obiettivi. “Come ogni anno voglio far bene e anche nella prossima stagione si cercherà di fare il meglio possibile. Spero di trovare un bell’ambiente in cui poter lavorare e far bene”.

Nella foto di Andrea Scrollavezza, il centrale Bara Fall (Canottieri Ongina)

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di PiacenzaSera, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.