Quantcast

Aderite al documento “Comune che ama i bambini” La richiesta ai candidati a sindaco foto

“Scuole e asili nido sicuri, decorosi, accoglienti e attrezzati; riprogettazione delle aree gioco comunali; promozione della biblioteca per ragazzi; sostegno alla nascita di associazioni di volontariato e promozione sociale, sostegno e incentivazione delle associazioni che si occupano di sport…” tutto questo con un obiettivo preciso essere un “Comune che ama i bambini”. Sono solo alcuni dei punti del documento stilato dall’Associazione piacentina Voci Bambine presieduta da Marina Molinari che sarà inviato ai candidati sindaco della provincia di Piacenza impegnati il 3 e 4 ottobre prossimi nel turno delle elezioni amministrative. Ai candidati si chiede di aderire e impegnarsi per promuovere azioni positive a favore dei bambini e dei ragazzi.

“Se sarò eletto sindaco mi impegno dare voce ai bambini, alle bambine ai ragazzi e alle ragazze del mio Comune”. Si apre con questa dichiarazione d’intenti il documento di Voci Bambine (Scarica il Pdf) che poi elenca i punti concreti con iniziative che possano permettere di dare un nuovo protagonismo alle famiglie e ai giovani e ai giovanissimi di ogni specifico territorio. “Siamo naturalmente consapevoli che non tutto quello che proponiamo si potrà fare subito ma – seppure con gradualità – è necessario che il tema dell’infanzia e dell’adolescenza entri come elemento prioritario, concreto e costante nell’agenda programmatica dei candidati prima e delle amministrazioni locali poi. Con questa iniziativa – segnala la presidente Molinari – vogliamo rimarcare l’importanza che assume l’attenzione e la sensibilità verso questi temi troppo spesso dimenticati o residuali nei programmi elettorali delle elezioni amministrative e che invece dovrebbero stare al centro di un dibattito e diventare oggetto di impegni precisi”.

Come aderire – Il documento di Voci Bambine, come detto, sarà inviato a tutti i candidati sindaco in corsa nei Comuni piacentini per aderire ai contenuti espressi nei 12 punti che lo compongono gli aspiranti sindaco dovranno semplicemente firmarlo e reinviarlo all’indirizzo dell’associazione Voci Bambine (vocibambine@gmail.com). L’associazione chiede inoltre la disponibilità dei candidati di promuoverlo sui profili social personali e delle rispettive liste. Naturalmente – viene sottolineato – la nostra iniziativa è aperta e il documento si potrà integrare aggiungendo altre idee e progetti ampliando le azioni positive nei confronti del mondo dell’infanzia e dell’adolescenza. I candidati riceveranno inoltre una lettera di accompagnamento in cui sarà illustrata l’attività dell’associazione e le iniziative che promuove.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di PiacenzaSera, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.