Quantcast

Ancora in calo i contagi (-9,7%), Piacenza torna a respirare

Anche nell’ultima settimana sono in netto calo i contagi nel piacentino. Sono state infatti 130 le nuove diagnosi registrate negli ultimi sette giorni (20-26 settembre) in provincia di Piacenza, contro le 144 di quella precedente (-9,7%). Il tutto a fronte di circa 12 mila e 442 tamponi effettuati (positivo l’1% dei test).

E’ quanto viene riportato nell’ultimo report Ausl (LEGGI) sull’andamento dell’epidemia sul territorio. Il numero dei contagi è in calo anche in Emilia Romagna (-17,8%) e in Lombardia (-16,3%). Il dato nazionale fa invece segnare un -18,5%.

46 POSITIVI OGNI 100MILA ABITANTI – Nell’ultima settimana a Piacenza si sono registrati 46 positivi ogni 100mila abitanti (erano 56 la settimana precedente), valore sotto quello regionale (49), mentre quello della vicina Lombardia si attesta a 28. L‘incidenza maggiore si conferma nella fascia 0-17 e 18-40 anni (rispettivamente con 68 e 65 casi ogni 100mila abitanti) e torna a salire anche quella sopra gli 80 anni (65 casi). “Numeri da zona bianca – dice il direttore generale dell’Ausl Luca Baldino -, la ripresa delle attività e delle lezioni, dopo la pausa estiva, non sembra aver inciso più di tanto. L’auspicio è che questa sia la situazione che vivremo per tutto l’inverno: un covid che non scompare, ma ci sono pochi contagi con l’attenzione comunque sempre alta”. Segno, questo, di come il vaccino si sia dimostrato molto efficace, ha sottolineato il direttore generale. “La pandemia, così come l’abbiamo vista nei mesi scorsi, non dovremmo vederla più, a meno che non esca una ‘variante killer’, ma da direttore generale – continua – sono molto prudente nel dire che la crisi sia finita. Potremmo essere a zero contagi solo se fosse raggiunto il 100% dei vaccinati, non solo a Piacenza ma nel mondo intero. Se i contagi sono pochi, i ricoveri in calo, questo non vuol dire che potremo far venire meno, in ambito ospidaliero, tutte le misure di sicurezza adottate per contrastare il covid. L’emergenza può anche essere finita, l’allerta no. Soprattutto in ambito sanitario”.

DECESSI – Nessun decesso nell’ultima settimana.

USCA – 186 le segnalazioni di sospetti casi Covid giunte alla centrale Usca negli ultimi sette giorni, in lieve calo rispetto alla settimana precedente (191).

SCUOLA – Dall’inizio delle lezioni sono 25 i casi positivi rilevati all’interno delle scuole, che tornano a salire rispetto alla scorsa settimana (10). Sono due le classi con contagi interni, 19 gli istituti coinvolti per altrettante classi.

CRA – Un contagio nelle Cra, si tratta di un operatore.

QUARANTENA – Diminuiscono le persone in quarantena (da 642 a 556) ma aumentano le persone in isolamento perché positive (da 178 a 248).

OSPEDALE – In calo gli accessi al Pronto Soccorso di pazienti covid-like: la media giornaliera è di 4. Tornano invece a salire i ricoveri: da 47 a 55 alla settimana. “Ci aspettavamo un calo dei ricoveri, vista la riduzione dei contagi. Stiamo cercando di capire perché”.

VACCINAZIONI – Prosegue intanto la campagna vaccinale sul territorio: sono state somministrate complessivamente 417.081. Gli assistiti con almeno una dose salgono a 212.190 (su 283.045); la percentuale di vaccinati rispetto alla popolazione vaccinabile è pari a 82,4%.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di PiacenzaSera, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.