Quantcast

Carpiscono con la frode i dati bancari e prelevano 49mila euro dal conto. Due denunce

I carabinieri della Stazione di Pianello Val Tidone hanno denunciato una 46enne ed un giovane di 29 anni per frode informatica in concorso.

Vittima del raggiro un 57enne della provincia di Milano, che nei primi giorni di agosto ha ricevuto un sms sul proprio telefono con la richiesta di dare conferma di alcuni dati personali relativi ai suoi rapporti con la banca. Ingannato dall’impaginazione web, molto simile a quella effettiva del suo istituto bancario dove da poco aveva spostato il suo conto corrente trasferendo anche alcune somme di denaro, ha risposto all’sms. Lo stesso giorno è stato ricontattato con lo stesso sistema con la richiesta di alcuni codici identificativi. Purtroppo per lui si trattava di un raggiro e l’uomo, mediante sei bonifici bancari, si è visto prelevare dal contro quasi 49mila euro, versati su due distinti conti. I carabinieri di Pianello Val Tidone, ricevuta la denuncia del 57enne, hanno avviato immediatamente tutti gli accertamenti del caso riuscendo a risalire agli Iban e agli intestatari dei conti correnti dove le somme erano state accreditate. Si tratta di due pregiudicati per reati analoghi, di 46 e 29 anni, residenti a Napoli che sono stati denunciati per frode informatica in concorso.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di PiacenzaSera, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.